Isaf Sailing World Cup: Bissaro-Sicouri entrano in medal, l’amaro in bocca per Zennaro

 

Il gran finale dell’ISAF Sailing World Cup 2014 si avvia verso la conclusione, dopo la disputa, nelle acque di Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, della terza e penultima giornata di regate. Ottime, anche oggi, le condizioni meteomarine incontrate nell’area di regata compresa tra Lulu Island e il Marina Mal Breakwater, una piacevole brezza tra i 10 e i 13 nodi (Nord-Ovest la direzione) che ha consentito di chiudere alla perfezione il programma di regate stabilito per questo gran finale del circuito mondiale delle classi olimpiche.

Un evento che terminerà domani con la disputa delle Medal race, le regate finali a punteggio doppio riservate ai migliori dieci delle classifiche, determinanti per stabilire i vincitori di questo evento che rappresenta la principale novità della stagione internazionale di regate: in palio, un montepremi totale di 200.000 Dollari diviso tra le classi in regata e assegnato ai primi tre di ogni singola disciplina.

Buone, nel complesso, le prestazioni della squadra italiana, che porta in Medal dieci equipaggi in sei classi: Francesco Marrai (Laser Standard), Michele Paoletti e Filippo Baldassari (Finn), Francesca Komatar-Sveva Carraro ed Elena Berta-Giulia Paolillo (470 F), Giulia Conti-Francesca Clapcich (49er FX), Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri e Federica Salvà-Francesco Bianchi (Nacra 17), Flavia Tartaglini e Laura Linares (RS:X F).

Conclusione con l’amaro in bocca per Silvia Zennaro, che scivola fino all’undicesimo posto (2-8-14-11-12-12) e cede l’accesso alla Medal race alla svedese Olsson, pur chiudendo a pari punti, per la regola del miglior piazzamento. Ai primi tre posti della classifica la belga Van Acker, la danese Rindom e la finlandese Tenkanen.

Nel Nacra 17 sono due gli equipaggi italiani che domani saranno impegnati nella Medal race: Vittorio Bissaro-Silvia Sicouri, settimi (6-7-3-3-9-7-15-4-8), e Federica Salvà-Francesco Bianchi, al nono posto grazie ai parziali 6-2-6 ottenuti nelle tre regate di oggi. Niente Medal invece per Francesco Porro-Caterina Marianna Banti (14mi) ed Elena e Paolo Trevisan (17mi), mentre al vertice della classifica stazionano, nell’ordine, i francesi Besson-Riou, i connazionali Vaireaux-Audinet e gli svizzeri Buhler-Brugger.

 

Lascia un commento