Stagione 2014, il resoconto del Circolo Nautico Chioggia

Continua il nostro approfondimento dedicato a tutti i team, i circoli e le associazioni che ci porta alla scoperta della stagione sportiva 2014. Dopo il primo, riguardante l’anno di successi targato Arkanoè AleAli by Montura ecco ora quello del Circolo Nautico Chioggia.

Vi ricordiamo che per inviarci i vostri resoconti basta mandarci una mail a info@velaveneta.it.

Con il 2014 si chiude una stagione sportiva che, pur senza usare toni entusiastici, è stata sicuramente positiva per il Circolo Nautico Chioggia. Nel ripercorrere sinteticamente le tappe della stagione agonistica ci sembra opportuno cominciare dai più giovani; la nostra scuola di vela, per quanto da anni dimensionata su numeri esigui che mettono seriamente a rischio la presenza di nostri atleti in alcune classi e categorie della vela giovanile, è stata anche quest’anno in grado di esprimere comunque dei risultati di assoluto rilievo sia a livello zonale che nazionale. Nella Classe Optimist portiamo a casa il titolo di campione zonale juniores con Matteo Chiereghin che, con una splendida stagione, si è anche guadagnato l’accesso al Gruppo Agonistico Nazionale. Alle sue spalle crescono bene alcuni giovanissimi con la piacevolissima sorpresa di Lorenzo Gavassini che, al primo anno di agonismo, ha raggiunto risultati insperabili affiancando Edoardo Donaggio nella qualificazione alla Coppa Primavela Cadetti. Un Campionato Sociale disputato con oltre 20 atleti fa guardare al futuro con un po’ più di ottimismo, forse il crescente investimento sulle scuole e su Chioggiavela Junior sta portando qualche risultato anche se il coinvolgimento dei giovani chioggiotti è ancora lungi dall’essere soddisfacente. La Classe Laser è stata quella più numericamente in difficoltà quest’anno, abbiamo pagato gli impegni scolastici di Alberto Grossato solo lo scorso anno campione zonale Standard e quest’anno con zero regate al suo attivo; nonostante l’esiguo numero di atleti nella Classe, CNC porta comunque a casa un titolo zonale, quello di Mattia Santinato miglior Under 18 nella categoria 4.7. Detto dei giovani, il Circolo Nautico Chioggia ha soprattutto due motivi di orgoglio per questo 2014: il primo, ma in puro ordine cronologico, l’aver visto sventolare il nostro guidone in due importantissime manifestazioni oltreoceano, grazie ad Enrico e Nicola Zennaro che hanno portato i colori di CNC al Quantum Key West Sailing Week (vinto nella classe Melges 24) e alla Bacardi Sailing Week di Miami in una campagna che si è chiusa con il prestigiosissimo risultato di 11 vittorie parziali su 16 prove disputate.

Il secondo è stato il “ritorno” di Silvia Zennaro nel novero dei soci del CNC; Silvia, lo ricordiamo per correttezza, corre per i colori della Compagnia della Vela di Venezia ma, ad inizio stagione, ha fatto un gesto significativo di re-iscriversi al CNC premiando contemporaneamente le sue origini e i suoi trascorsi velici, ma anche la simpatia e l’entusiasmo con cui l’abbiamo seguita negli anni della sua ascesa ad atleta di livello nazionale e internazionale.

Continuando a parlare di Enrico Zennaro si rischia di monopolizzare il discorso sulle sue vittorie, anche quest’anno numerose e prestigiose: detto della campagna americana, Enrico ha poi vinto il Campionato Italiano Minialtura di Chioggia ancora con il fratello Nicola per poi vincere il Mondiale Swan 60 e il Campionato Italiano UFO 28 e, ancora, Chioggiavela, Veleziana e 3° al Campionato Italiano UFO 22. Nella classe Dinghy il Circolo Nautico Chioggia veniva dalla prestigiosa vittoria di Massimo Schiavon nel 2013 del circuito nazionale del Dinghy classico, difficile ripetersi soprattutto in considerazione che Massimo si è “sdoppiato” quest’anno puntando molto anche sulla categoria Modern, tuttavia Massimo è rimasto in lizza per la vittoria finale fino all’ultima regata e ha concluso al 4° posto il circuito “classico” e al 7° il circuito “modern” affermandosi come uno dei più forti timonieri a livello nazionale. Un pò sottotono invece la stagione nella Classe Snipe dove sono mancati gli equipaggi da trasferta, encomiabile Tom Stahl presente a numerose regate nazionali e arrivato fino in Polonia dove ha partecipato e ben figurato al Campionato Europeo. Buona invece la stagione nella Classe Meteor anche se i nostri equipaggi hanno ignorato il campionato italiano di Dervio forse non particolarmente attraente per location e collocazione temporale, tuttavia Suresh Pugiotto con Edoardo Marangoni hanno portato alla vittoria il Meteor Serbidiola (Portodimare) nel Campionato Adriatico, nel Quadrivela e nel Campionato Zonale giungendo al 4° posto al Campionato Italiano Match Race e vincendo nella Classe Meteor il Campionato Italiano Minialtura, il Meteor ENGY di Stefano Pistore con Silvio Sambo (protagonista anche nell’altura con la 200 e la 500 x 2) ha vinto il Meteordautunno, il Meteor ASIATYCO di Corrado Perini con Daniela Berto e Roberto Tiozzo ha vinto il Trofeo Leon piazzandosi al 2° posto nel Campionato Zonale.

Continuando a salire nelle dimensioni delle imbarcazioni va elogiato il progetto del My StUFO Sailing Team, Andrea Scarpa, Sandro Bighin, Andrea Sambo e Fabio Lanza hanno acquistato ad inizio stagione un UFO 22 soprattutto per la partecipazione al Campionato Italiano Minialtura di Chioggia, ma la loro è stata una stagione intensa con la partecipazione a tutte le regate del Campionato Zonale, al Campionato di Primavera, al Campionato Invernale, a Chioggiavela e culminata nella vittoria di categoria nella Veleziana.

Dal punto di vista organizzativo va evidenziato l’ottimo livello raggiunto dalle nostre regate dell’open che si attestano ormai stabilmente attorno alle 40 presenze, molte le imbarcazioni dei nostri soci ma numerose anche le imbarcazioni degli altri marina attratte dalle regate ma anche dal clima di cordialità e simpatia che, grazie a tutti i soci, si respira nei nostri dopo regata; complimenti quindi a tutti gli armatori delle imbarcazioni dell’open. Va evidenziata anche una crescente presenza di imbarcazioni del CNC a manifestazioni esterne e a regate dell’ORC: BLU X di Franco Zennaro dominatore del Trofeo San Marco e del Trofeo Bergamo, DAKOTA di Marco Zambon e FIORDILUNA di Mimmo Dupuis protagonisti della Transadriatica, GAUCHO BAGIGIA di Roberto Tiozzo trionfatore della Lui & Lei, SWEET VICTORY di Renato Bellemo vincitore al Trofeo dei Miti, tanto per citare alcuni risultati. Bisogna anche dire che, guardando le recenti classifiche del Campionato Invernale, da molti anni non si vedeva una presenza così importante di barche del CNC, presente almeno con una imbarcazione in tutte le categorie.

Non possiamo che chiudere questo “viaggio” nella stagione agonistica con quelle che, secondo noi, sono state le “perle” di una bellissima stagione: la partecipazione con numeri importanti all’evento mondiale Bart’s Bash e la presenza del Moro di Venezia a testimoniare la crescita di Chioggiavela che si sta gradualmente imponendo come una manifestazione di riferimento per la vela non solo locale.

Il sole tramonta su una grande stagione, buon inverno in attesa di un ancora più grande 2015!!!

Lascia un commento