Snipe, il Campionato Adriatico diventerà Piada Trophy

 

Da tempo il Circolo Nautico Chioggia stava cercando un’idea per valorizzare la prossima edizione del Campionato Adriatico Snipe che nel 2015 celebra la sua 60^ edizione, la regata di Snipe più antica d’Italia assieme al Trofeo Tamburini di Rimini.

Il Campionato Adriatico è stato per molti anni, nel corso dei decenni ’60 e ’70, una regata di rango internazionale, vera “rivincita” del Campionato Italiano; la riorganizzazione dei calendari dagli anni ’80 in poi l’ha declassata al rango di regata zonale e la successiva scissione tra la Zona Veneto e la Zona Friuli Venezia Giulia ha ulteriormente “depresso” la nostra regata, che ha avuto qualche impennata solo negli anni in cui coincideva con una regata nazionale. In tutti gli altri anni la regata ha “vivacchiato” con una partecipazione media di 10/12 barche nonostante non sia mai mancata l’attenzione di qualche equipaggio triestino e la Combinata Mare Lago, prima, e quella dell’Adriatico, poi, abbiano portato a Chioggia equipaggi della zona del Garda e della Romagna. Gli ultimi anni in cui la regata è stata anche internazionale sono stati gli anni 2002 per la presenza del belga Galeotti, 2° in classifica, e poi gli anni 2007 e 2008 grazie ancora ad equipaggi belgi con Van Cauwenberg – Deferm vincitori nel 2007 e poi tornati l’anno successivo per cercare di difendere il titolo vinto invece, per l’ultima volta, da Giorgio Brezich, triestino che vanta il primato di vittorie in questa regata (10 vittorie per lui, la prima nel 1957).

Il 2015 quindi sarà l’anno della 60^ edizione del Campionato Adriatico, un traguardo storico non solo per il Circolo Nautico e per le locali Flotte Snipe, ma anche per la Classe in generale; e proprio la Classe Snipe italiana ha dimostrato, nella recente assemblea nazionale delle flotte nei pressi di Verona, una attenzione e un attaccamento per la regata di Chioggia che è sfociato nella
decisione di Alberto Perdisa, ex Segretario Nazionale e rappresentante delle flotte romagnole, di abbinare il prossimo Campionato Adriatico al prestigioso Piada Trophy. Quest’ultimo è una regata nata una decina di anni fa proprio dalla volontà di Alberto Perdisa che voleva fortemente una regata di livello internazionale nella “sua” Cervia ed è riuscito negli anni ad imporre il marchio
Piada Trophy, regata internazionale su tre giorni che ha visto la partecipazione di alcuni dei più forti equipaggi della Classe a livello mondiale.

La regata di Cervia si è imposta a livello mondiale come una delle più belle e divertenti del circuito mondiale, con i tre giorni di regata, il livello stratosferico degli equipaggi, la “famosa” gara di Kart del venerdì sera e la serata conviviale del sabato al circolo con la ricca estrazione di premi. E’ indubbio che, anche se la crisi economica ha avuto le sue ripercussioni negative anche sulla partecipazione al Piada Trophy, la regata di Cervia rimane una delle più belle realtà del calendario Snipe; alcuni anni fa la regata migrò a Talamone perché Cervia organizzava quell’anno il Campionato Europeo della classe, lo scorso anno, per
l’organizzazione a Cervia di una importante regata internazionale di 470, la regata fu portata a Riccione, il prossimo anno si terranno a Rimini i campionati italiani della classe Snipe e le flotte romagnole hanno deciso di distaccare ancora il Piada Trophy in altra data e altra località per non avere due importantissime regate troppo ravvicinate nel tempo e nella collocazione geografica.

La scelta di Chioggia come location per il Piada Trophy 2015  conferisce il giusto prestigio alla celebrazione del 60° anniversario del Campionato Adriatico.

 

Lascia un commento