Codice della Nautica, in Senato tutte le forze politiche sono d’accordo

 

A quanto pare su una cosa le forze politiche sono – tardivamente – d’accordo: l’industria nautica e il suo indotto turistico sono una risorsa essenziale per l’Italia, “uno dei pochi comparti che può ridare lavoro e ricchezza e contribuire a tirarci fuori dalla crisi”.

Lo sostengono il sen. Ranucci, relatore del testo per la riforma del Codice della nautica, e la collega Fabbri – anche lei del PD – che ricorda anche “la necessità di un contratto di lavoro specifico per il settore”. Ma lo pensano anche il sen. Cervellini di SEL – “riconosciamo alla nautica un ruolo fondamentale nell’economia del nostro Paese, un settore che molto ha dato in termini di risorse e di occupazione di qualità” – il grillino Cioffi – “è indubbiamente importante, per alcuni versi fondamentale e incide fortemente sull’economia del Paese” – e il sen. Gibiino di Forza Italia – “dai dati di UCINA si evince che la nautica rappresenta ancora una voce importante per l’economia italiana”.

Fonte: UCINA

 

Lascia un commento