Cico 2014: Zennaro e Floridia sempre più verso il podio, domani la conclusione

I Campionati Italiani Classi Olimpiche si avviano verso la conclusione, in programma domani con le ultime prove della serie e l’assegnazione dei titoli italiani, dopo un’altra giornata di regate disputata tra Loano (Savona) e Riva del Garda (Trento), le due località che ospitano, in contemporanea, i CICO 2014.

CICO Loano
Dopo un’attesa dovuta alle difficili e imprevedibili condizioni meteo che stanno mettendo in ginocchio la Liguria, oggi, verso metà pomeriggio, una brezza di 6-7 nodi molto oscillante (da 180° a 110° la direzione) ha consentito al Comitato di Regata di far disputare una prova per le classi 470, Finn e 2.4, e due per i Nacra 17, 49er e 49er FX. Regate molto difficili, anche per via della forte corrente che ha attraversato i due campi allestiti di fronte a Loano, nelle acque della Riviera delle Palme.

Nei Nacra 17, due primi di giornata per Francesco Porro e Caterina Marianna Banti del Circolo Canottieri Aniene, che grazie a questa doppietta balzano al comando della classifica generale dopo quattro prove, davanti ai compagni di club Francesco Sabatini-Marcella Mamusa e David Bondì-Laura Marimon. Doppia vittoria anche per Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni del Circolo del Remo e della Vela Italia, che guidano la graduatoria dei 49er (anche qui dopo quattro prove) davanti a Jacopo Plazzi-Umberto Molineris del CC Aniene e a Giorgio e Francesco Pantzarzis del Circolo della Vela Bari. Lo stesso risultato ottenuto nella classe 49er FX da Ottavia Raggio e Paola Bergamaschi del Circolo Velico La Spezia, che con quattro primi su quattro prove sono saldamente al comando della classifica che ha in Giulia Genesio e Francesca Volpi (Circolo Nautico Loano) le seconde e in Martina Castagna e Lucia Miani (Fraglia Vela Riva) le terze.

Tra i 2.4 mR, la classe più numerosa di questo CICO di Loano con i 470, nuova vittoria di Antonio Squizzato della Canottieri Garda Salò, che con due primi su due prove è il leader della classifica davanti ad Angelo Boscolo (CV Faro Piave Vecchia) e a Rossella Mengascini (ASD Liberi nel vento), prima tra le donne, mentre nell’ambito dei Finn, successo di giornata per Giorgio Poggi delle Fiamme Gialle, che guida anche la classifica generale a pari punti con Filippo Baldassari (Fiamme Gialle), con Alessandro Vongher del Circolo Nautico San Vincenzo ottimo terzo. Per quanto riguarda i 470, infine, nuova vittoria per le azzurre Elena Berta e Giulia Paolillo del CC Aniene, che con due primi su due prove sono ovviamente anche in testa alla classifica generale provvisoria, davanti alle compagne di club Roberta Caputo-Alice Sinno e a Francesco Rebaudi-Matteo Ramian dello Yacht Club Italiano, primo equipaggio maschile.

Il CICO è organizzato su delega della FIV dal Circolo Nautico Loano con lo Yacht Club Marina di Loano, il Circolo Nautico Andora, il Circolo Nautico Al Mare di Alassio e il Circolo Nautico del Finale, con il patrocinio del Comune di Loano, Regione Liguria e Fondazione De Mari, e con Marina di Loano come sede.
Qui le classifiche provvisorie: www.cicoloano.it/classifiche2014

CICO Riva del Garda
Soltanto una prova disputata oggi a Riva del Garda dalle classi Laser Standard e Laser Radial, dato che il Comitato di regata ha dovuto cancellare la seconda, quando il vento è calato del tutto a causa di un grosso temporale in arrivo. Nella classe Standard, dopo due richiami generali, la flotta è partita sotto bandiera nera, con un vento intorno ai 10 nodi d’intensità. Dopo una bella partenza in barca Comitato, alla prima boa di bolina è passato in testa Alessio Spadoni del Circolo Canottieri Aniene, davanti al brasiliano Robert Scheidt del Circolo Vela Torbole; Spadoni ha poi conservato la testa fino alla boa di poppa ma l’ha persa nel bordeggio della seconda bolina, quando il vento è saltato prima a destra, poi a sinistra, con un notevole calo d’intensità. Ed è proprio questo secondo salto a sinistra che ha compromesso la regata di Spadoni (di poche parole il suo commento: “ho sbagliato”) e che ha salvato invece la regata dell’atleta delle Fiamme Gialle Francesco Marrai, rientrato dall’ottavo posto a un più che onorevole terzo. L’unica prova è stata vinta quindi da Scheidt, alla terza vittoria consecutiva, seguito al secondo posto da un ottimo Enrico Strazzera dello Yacht Club Cagliari. In classifica generale, dopo 5 prove e uno scarto, il leader Scheidt sembra ormai irraggiungibile, Francesco Marrai è secondo e primo tra gli italiani, seguito da Enrico Strazzera che ha due punti di vantaggio su Alessio Spadoni.
Qui le classifiche: www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r1598-result-f3401.htm

Nella classe Radial, la lituana Gintare Scheidt (CV Torbole) segue l’esempio del marito vincendo l’unica prova del giorno (anche per lei si tratta della terza prova vinta). Seconda è Silvia Zennaro della Compagnia della Vela Venezia, davanti a Joyce Floridia (Fraglia Vela Riva) e a Martha Faraguna (Yacht Club Adriaco). In classifica generale, dietro Gintare Scheidt, troviamo Silvia Zennaro, prima delle italiane, che ha 5 punti di vantaggio su Martha Faraguna, mentre la Floridia, che continua a recuperare posizioni, è terza.

Qui le classifiche: www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r1598-result-f3400.htm
Il CICO di Riva è organizzato, sempre su delega della FIV, dalla Fraglia Vela di Riva del Garda.

Foto: Taccola ©

Lascia un commento