Il Moro di Venezia a Chioggia per ChioggiaVela

 

Il Moro di Venezia, la barca di Raul Gardini che all’inizio degli anni 90 fece riscoprire agli italiani l’amore e la passione per la vela, recentemente acquistata dall’armatrice perugina  Serena Zanelli farà tappa, per la seconda volta dopo il 1996 nella città di Chioggia.

Si tratta del secondo “Moro” rosso, sul totale dei 5 costruiti dal cantiere Tencara di Marghera, allora di proprietà di Montedison, di classe America’s Cup, numero velico ITA 07, varato a Puerto Portale , Baleari, il 7 agosto 1990 ed impiegato, insieme al Moro I ed al Moro III, nella campagna del Campionato del Mondo classe Coppa America dello stesso anno.

Nata nel 2012 dalla collaborazione tra Amministrazione Comunale di Chioggia e Circolo Nautico Chioggia ChioggiaVela sin dalla prima edizione ha l’obiettivo di promuovere la vela nel territorio, portandola a contatto con la realtà cittadina per dar modo a residenti e turisti di fruire di uno spettacolo unico nel suo genere. E’ per questo motivo che i percorsi definiti dal Comitato Organizzatore sono studiati per avvicinare i protagonisti il più possibile alla città e alla storica Piazza Vigo che, per sua configurazione, viene considerata come una vera e propria terrazza sulla laguna.

Manifestazioni come ChioggiaVela sono fondamentali per la promozione del territorio e per avvicinare giovani e meno giovani allo sport della vela e al mare che, come sappiamo, è parte imprescindibile della città. Si tratta di un evento a tutto respiro, che nel corso di un week end unisce, e mette sullo stesso piano velisti più o meno esperti, curiosi e appassionati, bambini e anziani supportando l’attività sportiva all’aria aperta, la socializzazione e lo spirito agonistico: un vero e proprio contenitore di divertimento ed emozioni che siamo lieti di continuare ad alimentare con passione e impegno – spiega l’Assessore allo Sport del Comune di Chioggia Narciso Girotto – Non da ultimo, iniziative del genere hanno un impatto notevole nel sociale, basti pensare all’esperienza fatta con i ragazzi disabili coinvolti nel progetto TuttaChioggiaVela“.

Durante la sua sosta nella città clodiense “Il Moro” – che per espressa volontà dell’Armatrice, conserva ancora sulle fiancate gli originali emblemi di Montedison, così come siamo stati abituati a vederlo durante le entusiasmanti regate del 1992 nelle acque di San Diego – sarà ormeggiato presso Darsena Le Saline, unica struttura in città a disporre di un fondale di oltre 5 metri di profondità, necessari ad accogliere in sicurezza i 4,80 metri di pescaggio che la barca sviluppa con il bulbo.

Poter ospitare nel nostro Marina ‘Il Moro di Venezia’ – spiega Marco Boscolo Buleghin, direttore di Darsena le Saline – è un grosso prestigio.  Questa imbarcazione rappresenta la storia della vela italiana ed è sinonimo e simbolo di territorialità, ma allo stesso tempo di cultura marinara. Siamo certi che potrà essere il valore aggiunto all’edizione 2014 di ChioggiaVela, un’importante manifestazione che sta crescendo molto e sulla quale noi siamo molto fiduciosi possa diventare uno degli eventi clou della stagione velica in tutto l’Adriatico.”

Guarda alcuni scatti recenti de “Il Moro” a Venezia

 

 

Lascia un commento