Buoni risultati per gli Optimist della Compagnia della Vela – Venezia

 

È rientrata dalla trasferta a Napoli la squadra dei piccoli campioni dell’Optimist della Compagnia della Vela di Venezia, dove dal 31 agosto al 2 settembre si sono svolti la Coppa Primavela 2014 (Campionato Italiano per la categoria Cadetti della classe Optimist) e a seguire, dal 4 al 7 settembre, i Campionati Nazionali Giovanili classi singole per la categoria Juniores.

La CDV era presente con 4 atleti selezionati per la categoria dei più piccoli (Pietro Spavento, Matteo Pecoraro, Filippo Battisti e Maurizio Olivetti) e 1 (Alberto Trevisanato) per la categoria dei più grandi.

Entrambe le manifestazioni sono state caratterizzati da un vento ballerino dai quadranti meridionali e occidentali, con intensità crescente fino ai 12-14 nodi e una corrente molto variabile a seconda della zona del campo dovuta alla conformazione della costa.

Solamente 4 le prove portate a termine per i Cadetti (9 previste in tutto) a causa della seconda giornata buca per via di temporali, acquazzoni e un forte vento di 30 nodi che non hanno permesso neppure di scendere in acqua.

Per quanto riguarda gli Juniores sono stati sfruttati a pieno i primi tre giorni di regata con 3 prove al giorno, mentre nel quarto e ultimo giorno, non si è riusciti a svolgere l’ultima prova a causa di troppi richiami generali e del tempo limite fissato per le ore 13.30.

Un inizio lievemente a rilento e un secondo posto nell’ultima prova hanno portato Matteo Pecoraro al 5° posto generale della Coppa Cadetti (24-17-7-2) su circa 80 atleti del 2004, sfumando di soli 3 punti l’obbiettivo del podio; meno bene Filippo Battisti nella stessa categoria che finisce al 31° posto (31-37-24-28).

Nella Coppa del Presidente, riservata ai nati nel 2003, Pietro Spavento termina al 45° posto (34-45-25-59) e alla sua prima esperienza Maurizio Olivetti al 49° posto (34-50-40-57) della Coppa Primavela, riservata ai nati nel 2005.

Al Campionato Nazionale Giovanile invece Alberto Trevisanato, anche lui alla sua prima esperienza a livello Nazionale, termina con un 88° (49-44-36-24-32-43-55-3-49) posto su 130 imbarcazioni, portando a casa molta esperienza e un terzo posto in una prova molto meritato, che lascia sperare bene per un futuro brillante.

 

Lascia un commento