Campionato Italiano Melges 24: in acqua anche Arkanoè AleAli

 

30 barche tra le boe e con esse una lunga serie di campioni: il campionato nazionale open Melges 24 in programma al porto di Marina degli Aregai, tra domani e domenica, porterà a Santo Stefano al Mare il meglio della vela italiana e alcuni grandi nomi del panorama internazionale. Frequentatori abituali degli eventi più competitivi, con un vissuto che spazia dai campi di regata olimpici a quelli dell’Americas Cup.

Il nome forse più rappresentativo di questo esercito di professionisti è quello di Flavio Favini, che nel febbraio di quest’anno in Australia si è aggiudicato con l’equipaggio di Blu Moon il titolo mondiale. Per Flavio Favini è stata  la seconda vittoria mondiale sul Melges 24 dopo quella del 2001 a Key West negli Usa.

Dalle acque venete anche il Melges 24 Arkanoè AleAli by Montura, l’equipaggio dei giovanissimi liceali timonato da Sergio Caramel che ben aveva figurato al Campionato Italiano Minialtura 2014 a Chioggia.

La manifestazione organizzata congiuntamente da Yacht club Sanremo, Marina degli Aregai e Yacht club Aregai, con il sostegno di SLAM ,vedrà 4 giorni di regate e di grande sport  nelle acque antistanti il porto turistico di Santo Stefano al Mare che si concluderà domenica con la premiazione finale.

Per la Marina degli Aregai si tratta di un’ulteriore riconferma per eventi di così grande importanza, dopo i successi delle regate nazionali ed internazionali delle classi 420 e 470 degli anni passati e della regata internazionale Melgest della scorsa primavera. L’approdo di Santo Stefano al Mare può considerarsi un sito ideale per ospitare importanti manifestazioni veliche di carattere nazionale ed internazionale; dimostrazione è stata poche settimane fa l’assegnazione del campionato mondiale della classe 420 che si svolgerà a luglio 2016.

 

Lascia un commento