Trofeo Gorla, ecco la lettera aperta di di ClanGrok

Con il presente comunicato, esteso agli organi di stampa, ai circoli vela interessati nonché agli organi FIV competenti, ClanGarda, associazione sportiva, che ha in carico per la stagione in corso la gestione del classe libera ClanGrok, ritiene necessario prendere posizione su quanto accaduto nell’ultimo mese nell’ambito delle regate organizzate dal Circolo Vela Gargnano, Super G, Trofeo Gorla, Centomiglia e semplicemente riepilogare i fatti.

1. Il 29.07.2014, in occasione della conferenza stampa di presentazione della 64ma Centomiglia e del 48ma Trofeo Gorla, il Circolo Vela Gargnano per la prima volta faceva riferimento, senza entrare nello specifico, all’inserimento di alcune “varianti” nel regolamento di regata della categoria Open;
2. L’11.08.2014 ClanGœarda richiedeva per iscritto al Circolo Vela Gargnano chiarimenti circa la pubblicazione del nuovo bando dei Trofei Super G Gorla e Centomiglia. Nel frattempo ClanGarda formalizzava il contratto di comodato per l’utilizzo di ClanGrok, sottoscriveva i contratti di sponsorizzazione e siglava gli impegni con i membri dell’equipaggio per la stagione 2014. Alla richiesta di chiarimenti non seguiva alcun riscontro scritto o contatto telefonico;
3. ClanGarda faceva presente al Circolo Vela Gargnano di aver provveduto ad eseguire alcune migliorie nel rispetto del regolamento e del Bando di Regata che, peraltro, nelle precedenti edizioni non erano state fatte rispettare consentendo agli ungheresi di Raffica di gareggiare per due anni consecutivi con deriva non zavorrata;
4. ClanGarda provvedeva, comunque, a formalizzare l’iscrizione alle regate di Super G, Gorla e Centomiglia per non incorrere negli aumenti previsti per le iscrizioni oltre termine;
5. L’imbarcazione Clangrok veniva inserita nella classe Open e partecipava alla regata SuperG vincendo in tempo reale pur partendo 15 minuti dopo le altre classi;
6. Il bando del Trofeo Gorla prevedeva, al punto 6) che i partecipanti della Classe Open prendessero il via alle 9.30 del 31.08.2014;
7. Il punto 7) prevedeva per tutte le classi del Trofeo Gorla un unico percorso Bogliaco-Campione-Torbole-Assenza-Bogliaco;
8. Il punto 11) prevedeva che per il Trofeo Gorla “fossero formate classifiche Generali per Gruppo e per ogni singola Classe in tempo reale di percorrenza”;
9. Le Istruzioni di Regata, al punto 17) prevedevano che le classifiche fossero redatte in tempo reale. Per la classe ORC in tempo compensato;
10. Alle 14.27.33 sec. di domenica 31 l’imbarcazione Grifo ITA 81, partita alle 8.30 nella classe ORC Regata/ Gruppo 1, giungeva sul traguardo del Trofeo Gorla 2014;
11. Alle 14.54.33 sec. giungeva sul traguardo Clangrok ITA 2002, partita alle 9.30 nella classe Open;
12. Veniva stilata ed affissa in bacheca una classifica provvisoria alle ore 19.30 del 31.08.2014 che riportava Grifoin prima posizione e ClanGrok in seconda posizione. Così veniva riportato anche sul sito centomiglia.it e così veniva riferito agli organi di stampa;
13. Il giorno 1.09.2014 la classifica veniva nuovamente esposta, successivamente ritirata e nuovamente esposta alle 16.02;
14. ClanGrok provvedeva quindi a presentare richiesta di correzione al Comitato di Regata nonché richiesta di riparazione al Comitato Proteste ancora in attesa di discussione;
15. In data 30.08.2014, ad iscrizione già avvenuta, il bando della Centomiglia veniva “integrato” e, di fatto, modificato prevedendo che i trofei saranno assegnati alla prima imbarcazione giunta sul traguardo indipendentemente dall’orario di partenza o dal percorso eseguito;
16. Ciò, in primis, conferma l’errore materiale commesso nella stesura delle classifiche e nell’assegnazione del Trofeo Gorla all’imbarcazione Griœfo. Ad oggi peraltro non è noto chi abbia vinto la combinata SuperG+Gorla in quanto nulla è stato pubblicato in proposito, anche se in tempo reale anche questo Trofeo dovrebbe essere assegnato a ClanGrok;
17. In ogni caso ClanGarda chiarisce di essere favorevole alla suddivisione in classi e all’applicazione del regolamento ORC, per il quale ha già richiesto ed ottenuto l’emissione di apposito certificato, a condizione, tuttavia, che le regole siano scritte chiaramente e per tempo e che le attribuzioni delle classi siano eseguite in modo razionale senza mortificare gli sforzi economici delle barche partecipanti che, di fatto, hanno saputo delle regole e delle classi solo ad iscrizione avvenuta. Ignorando di doversi battere con un classe libera in categoria ORC dopo aver ottenuto nulla osta dal Circolo Organizzatore, nel cui consiglio siede anche il proprio timoniere;
18. Non si comprende comunque la ragione per la quale la Classe Open dovrebbe partire un ora dopo al Gorla e alla Centomiglia, dovendo compiere un percorso più lungo senza la stesura delle classifiche in tempo reale peraltro prevista da bando ed istruzioni di regata al punto 17);
19. ClanGarda, per eliminare ogni possibile dubbio, conferma (come già più volte sollecitato e mai recepito) la propria disponibilità a partecipare ad un tavolo di discussione unitamente agli altri equipaggi dei Classe Open e allo stesso Circolo Vela Gargnano al fine di trovare una soluzione amichevole. Diversamente, alla luce di quanto accaduto ClanGarda sarà costretta a tutelare altrove i propri diritti sportivi e non”.

Lascia un commento