Maxi Yacht Rolex Cup, Maxi show a Porto Cervo

 

Cielo terso e condizioni di vento ottime per questa seconda giornata della Maxi Yacht Rolex Cup & Mini Maxi Rolex World Championship, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l’IMA (International Maxi Association). Alegre è sempre in testa alla classifica dei Mini Maxi Racing che si stanno battendo per il campionato mondiale della classe. Y3K prende il comando della flotta Wally, Firefly, Highland Fling e Lupa of London restano rispettivamente alla guida di Supermaxi, Maxi e Mini Maxi Racing/Cruising mentre Rainbow riesce ad agguantare il vertice dei J Class. La manifestazione, giunta alla venticinquesima edizione, è in calendario fino a sabato 6 settembre.

Con un Maestrale intorno ai 15 nodi, oggi le divisioni Mini Maxi Racing, Wally e J Class hanno completato due regate a bastone, mentre il resto della flotta è stata impegnata in un percorso costiero – 29 miglia per Supermaxi e Maxi, leggermente più breve per Mini Maxi Racing/Cruising – che ha toccato alcuni punti classici del campo di regata della Costa Smeralda: l’Isola dei Monaci, la Secca di Tre Monti, il passaggio a Capo Ferro e il giro di Mortorio e Soffi.

Grazie ad un’ottima prestazione di giornata – un secondo e un primo posto nei due bastoni completati –Robertissima III del socio Yacht Club Costa Smeralda Roberto Tomasini Grinover si insedia al secondo posto della classifica provvisoria dei Mini Maxi Racing. Rimangono saldi Alegre di Andres Soriano in prima posizione e Rán 5di Niklas Zennström in terza, dietro a Robertissima solo di mezzo punto.

Vasco Vascotto, tattico a bordo di Robertissima, commenta la prestazione odierna: “É stata una grande giornata anche se non siamo molto soddisfatti della prima prova, non abbiamo navigato benissimo, sappiamo fare di meglio. La seconda prova è andata nel verso giusto, c’è stata un po’ di apprensione nell’ultima boa di bolina per un salto di vento, ma siamo contenti di averlo controllato. La competizione è durissima con tutti. Alegre sta facendo benissimo, speriamo che prima o poi faccia un piccolo passo falso in maniera da raggrupparci ancora di più”.

Movimento anche nella classifica provvisoria dei Wally con Y3K – il danese Jesper Radich alla tattica – che è riuscito a scalare posizioni portandosi al comando della divisione. Scivola al secondo posto J One di Jean Charles Decaux che chiude a pari punti con Y3K lasciandosi dietro il Wallycento Magic Carpet 3.

I Supermaxi hanno replicato le performance di ieri lasciando dunque invariata la classifica provvisoria che vede al comando Firefly di Eric Bijlsma, vincitore di giornata in tempo compensato. Chiudono il podio il 33 metri Inoui e l’italiano Viriella.

Nessuna novità nemmeno tra i Maxi, con il 25 metri Highland Fling di Irvine Laidlaw che non molla la presa e taglia anche oggi il traguardo per primo davanti allo Swan 90 Odin.

Si mantiene alla guida dei Mini Maxi Racing/Cruising Lupa of London di Jeremy Pilkington che vince la costiera di oggi sia in tempo reale che compensato. Seguono a pari punti nella classifica provvisoria Bronenosec, che si è piazzato secondo nella prova odierna, e il francese Arobas.

Vladimir Liubomirov, timoniere russo di Bronenosec, dichiara: “Il vento è stato un po’ instabile oggi, siamo riusciti a completare la regata quindi siamo contenti e alla fine tutte le barche sono arrivate al traguardo molto vicine una all’altra. Si prevedono le stesse condizioni meteo per domani quindi cercheremo di difendere la nostra posizione, se riuscissimo a battere Lupa of London sarebbe bello, ma si vedrà. Questo evento è molto importante per noi e stiamo mettendo a punto la barca perché saremo qui anche la prossima settimana per la Rolex Swan Cup“.

È vivacissima, infine, la battaglia tra i J Class che dopo tre prove totali disputate hanno una classifica cortissima. A spuntarla nella giornata odierna è il 40 metri Rainbow – il pluripremiato Francesco De Angelis alla tattica – che ottiene un terzo e un primo posto nei due bastoni completati. Seguono dietro di un solo punto il gigante della flottaLionheart con i suoi 43 metri e il 41 metri Ranger.

Per domani, mercoledì 3 settembre, il Comitato di Regata ha programmato un percorso costiero per tutte le categorie ad eccezione dei Mini Maxi Racing che saranno impegnati in un’altra giornata di regate a bastone. L’appuntamento è alle 11.30 sulla linea di partenza con previsioni di tramontana intorno ai 10/12 nodi.

Guarda il video del Day 2

Per i risultati completi, le foto e i video della regata visitare il sito Yacht Club Costa Smeralda.

Per consultare le classifiche clicca qui.

Foto: yccs.it

 

Lascia un commento