Audi Melges 20 World Championship prosegue a ritmo di Samba

Dopo due giornate di regate, l’Audi Melges 20 World Championship vanta già un totale di sei prove valide: alle tre disputate ieri pomeriggio si sono aggiunte quelle odierne, portate a termine sfruttando il Peler prima, l’Ora poi. Prove tecniche e competitive, rese ancor più avvincenti dall’intensità del vento, che ha fatto selezione creando problemi di gestione agli equipaggi meno esperti.

Prova ne sia che ad occupare i quartieri alti della classifica, attualmente egemonizzata da Samba Pa Ti (Kilroy-Goodison-Reynolds, oggi 2-1-2), sono i team considerati favoriti della vigilia, quelli cioè che in corso di stagione hanno marcato il passo nei confronti degli avversari.

A tentare di tenere testa allo scatenato team statunitense, che in pozzetto schiera Paul Goodison, campione olimpico classe Laser a Londra 2012, sono Monaco Racing Fleet (Miani-Benussi-Gherarducci, 1-3-1), vincitore della frazione di Napoli e già campione europeo, e il leader delle Audi tron Sailing Series, Fremito d’Arja (Levi-Bianchi-Lagi-Masotto, 3-4-6).

Staccati di quattordici punti rispetto al battistrada, i titolari delle piazza d’onore anticipano di sei lunghezze Mascalzone Latino Jr (Onorato-Page-Ciampalini, 4-8-9) e di diciannove il leader della prima ora Stig (Rombelli-Cassinari-Tortarolo, 23-9-43), incappato in una giornata storta.

A completare la top ten sono quattro scafi statunitensi (Section 16, Wildman, Shimmer e Red Sky Sailing Team), a conferma dell’ottimo livello raggiunto dalla flotta a stelle e strisce, e i giapponesi di Mamma Aiuto, guidati da Naoufumi Kamei, già impegnato nella classe Melges 32.

Migliore dei Corinthian, ovvero dei team che non imbarcano professionisti, è Chimera, il cui miglior risultato nella serie è un sesto; lo scafo di Marco Gambardella occupa la trentesima posizione assoluta.

I cinquantasette equipaggi protagonisti dell’Audi Melges 20 World Championship, evento organizzato da B.Plan Sport&Events (BPSE) in collaborazione con la Fraglia Vela Riva e Melges Europe valido come frazione conclusiva delle Audi tron Sailing Series, torneranno in acquadomani a partire dalle ore 13: l’intenzione del Comitato di Regata, presieduto da Giancarlo Crevatin, è portare a termine altre due prove. Ricordiamo che il campionato è previsto sulla distanza di dieci regate.

Questa sera, intanto, gli equipaggi avranno modo di rilassarsi prendendo parte alla cena di gala in programma dalle 20.30 presso la Spiaggia degli Ulivi. Nel corso della serata verranno resi noti i nomi dei vincitori dell’Audi Day Driving Contest, test drive competitivi che lo scorso lunedì hanno visto i team darsi battaglia nel parcheggio della Fiera di Riva del Garda.

Con l’inizio delle regate sono riprese le Audi experience, test drive gratuiti che permettono a curiosi, appassionati e addetti ai lavori di provare su strada i modelli di punta della gamma Audi. Presso il villaggio hospitality, posizionato in corrispondenza della Fraglia Vela Riva a pochi metri dalle acque del Garda, sono a disposizione l’Audi RS6 avant, SQ5, A3 g-tron, S1 Sportback and A1 admired.
 
Oltre al main sponsor Audi a supportare le Audi tron Sailing Series sono partner logistico Kuehne+Nagel e Torqeedo motori elettrici. L’evento conta anche sul supporto di partner tecnici quali l’Ente Fiera di Genova, Nespresso, Olicor, Movidos, Norda e Frantoi Redoro.


Per consultare la classifica generale:

Lascia un commento