Audi Melges 20 World Championship: Da oggi si lotta per l’iride

Alcune giornate di cattivo tempo non hanno fermato i preparativi dell’Audi Melges 20 World Championship, evento tra i più attesi tra quelli proposti dal calendario agonistico internazionale che si aprirà ufficialmente domani a Riva del Garda con la disputa delle prime prove.

Durante l’ultima settimana le banchine della Fraglia Vela Riva, sodalizio organizzatore dell’evento in collaborazione con B-Plan Sport&Events (BPSE) e Melges Europe, sono teatro di tutte quelle operazioni che fanno da prologo a un appuntamento del genere: i quasi sessanta equipaggi hanno trascorso il tempo a disposizione dividendosi tra lo studio del campo di regata, la ricerca delle giuste sinergie, il completamento delle operazioni di stazza e la cura della messa a punto.

Tra i più attivi, in questa fase determinante ai fini del risultato finale, vanno senza dubbio segnalati Fremito d’Arja (Levi-Bianchi-Lagi), i suoi avversari diretti alla conquista del successo assoluto nelle Audi tron Sailing Series e alcuni equipaggi statunitensi.

Dopo diciotto prove complessive, il leader del circuito, che si concluderà proprio in concomitanza con la disputa dell’Audi Melges 20 World Championship, vanta un margine di tutto rispetto nei confronti di Monaco Racing Fleet (Miani-Benussi-Gherarducci), titolare di un secondo posto sul quale si sono concentrate le mire di Raffica (Orofino-Brcin-Scelto) e Mascalzone Latino Jr (Onorato-Page-Ciampalini), rispettivamente terzo e quarto a distanza decisamente contenuta dal team del monegasco Guido Miani.

Tra gli scafi a stelle e strisce, invece, occhi puntati sui campioni uscenti di Ninkasi (Taylor-Hardesty-Mello), vincitori a Key Largo del primo titolo iridato assegnato nella storia della classe, su Samba Pa Ti (Kilroy-Goodison-Reynolds), che si avvarrà delle chiamate del campione olimpico Paul Goodison, su Shimmer (Lucas-Melges-Michetti), a bordo del quale assieme al plurititolato Federico Michetti sarà impegnato Harry Melges, titolare dell’omonimo cantiere, e su Slingshot (Whitmeyer-Fraser-Goldsberry), che a Talamone ha sorpreso tutti facendo sua la terza frazione delle Audi tron Sailing Series.

Sempre alla flotta statunitense appartiene il team che schiererà il timoniere più giovane: alla barra di Wildman sarà infatti Liam Kilroy, figlio undicenne del già citato John, armatore di Samba Pa Ti. Per Liam si tratterà del debutto assoluto sulle acqua del Garda: “E’ la prima volta che navigo su questo campo di regata: ho già avuto modo di bordeggiare con l’Ora ed è stato molto divertente. Ora attendo di provare con il Peler”.

Previsto sulla distanza di dieci prove, l’Audi Melges 20 World Championship avrà inizio ufficialmente alle 13 di domani, quando è previsto il primo segnale preparatorio. Le regate proseguiranno fino a sabato, quando non potranno essere date partenze dopo le 15.30.

Come avvenuto in occasione degli altri eventi Audi, anche a Riva del Garda sono tornati gli Audi Day, test drive “competitivi” che hanno impegnato la quasi totalità degli equipaggi in una serie di prove cronometrate: il nome del vincitore, e la composizione del podio, verranno resi noti giovedì nel corso della cena di gala.

Con l’inizio delle regate riprenderanno anche le Audi experience, test drive gratuiti che permettono a curiosi, appassionati e addetti ai lavori di provare su strada i modelli di punta della gamma Audi. Presso il villaggio hospitality, posizionato in corrispondenza della Fraglia Vela Riva a pochi metri dalle acque del Garda, saranno a disposizione l’Audi RS6 avant, SQ5, A3 g-tron, S1 Sportback and A1 admired.

Oltre al main sponsor Audi a supportare le Audi tron Sailing Series sono il partner logistico Kuehne+Nagel e Torqeedo motori elettrici. L’evento conta anche sul supporto di partner tecnici quali l’Ente Fiera di Genova, Nespresso, Olicor, Movidos, Norda e Frantoi Redoro.

Lascia un commento