RC44 World Championship: Bombarda Racing pronto per le regate di flotta

Avrà inizio nella tarda mattinata di domani la serie di flotta valida ai fini dell’RC44 Marstrand World Championship, evento valido come quarta frazione dell’RC44 Championship Tour che vede al via dodici equipaggi, presenti in rappresentanza di dodici nazioni.

I team, giunti in quella che viene definita la Portofino svedese nel corso del week end passato, hanno preso confidenza con il campo di regata, battuto da venti tesi e attraversato da un moto ondoso a tratti impetuoso, e raffinato la messa a punto delle imbarcazioni, attese da un prosieguo di settimana alquanto impegnativo.

Nell’attesa di dar vita alla prima di quattordici ipotetiche prove di flotta, i team si sono confrontati in serrati duelli di match race, utili ai fini del Round Robin iniziato a Virgin Gorda e proseguito in quel di Cascais e Sotogrande.

Per Bombarda Racing (Pozzi-de Angelis), unico team italiano protagonista della manifestazione, la giornata si è rivelata positiva. Il team di Andrea Pozzi, al terzo appuntamento in questa competitiva classe monotipo, ha infatti vinto due dei sei match disputati, battendo Katusha (tattico Andy Horton) nonostante una penalità e Artemis Racing Youth (tattico Nathan Outteridge).

Misurata la soddisfazione di Andrea Pozzi, concentrato in vista dell’inizio della competizione vera e propria: “Giornate come queste, nel corso delle quali si manovra tanto in spazi molto stretti, sono complicate per tutti e servono per tastare il polso della situazione. Il feeling con la barca comincia a essere buono e l’equipaggio ha ritrovato piuttosto rapidamente determinate sinergie. Francesco de Angelis ci sta aiutando parecchio: non ha certo bisogno di presentazioni, ma la sua capacità tecnica e di analisi è oltre le mie aspettative. Abbiamo lavorato molto sulla messa a punto, definendo un tuning diverso da quelli utilizzati a Virgin Gorda e Cascais. Sono confidente che già da domani potremo essere in grado di lottare alla pari con gli altri: sarà senza dubbio determinante fare gioco di squadra e credere nei propri mezzi“.

A sorpresa la classifica odierna ha premiato Team Nika di Vladimir Prosikhin e Terry Hutchinson, vincitore di tutti e cinque i match disputati.

Come anticipato, da domani si fa sul serio con la disputa delle prime regate di flotta, in programma al fronte di condizioni meteo che si annunciano piuttosto impegnative: a Marstrand sono infatti previsti venti dai quadranti meridionali compresi tra i 12 e i 18 nodi, accompagnati da abbondanti e improvvisi rovesci temporaleschi.

Ricordiamo che l’RC44 Marstrand World Championship si articolerà su un massimo di quattordici regate, ciascuna delle quali sarà considerata valida ai fini della classifica.

Nelle acque di Marstrand, a bordo di Bombarda Racing regatano Andrea Pozzi (owner-driver), Francesco de Angelis (tattico), Giovanni Cassinari (randista), Gaetano Figlia di Granara (trimmer), Francesco Pozzi (deck hand-team manager), Edoardo Natucci (grinder), Roberta De Paoli Ambrosi (floater), Michele Cannoni (pitman-comandante) e Mariano Caputo (prodiere). L’attività del team presieduto da Stefano Pozzi sarà coordinata dal coach Marchino Capitani, incaricato del design delle vele per conto di North Sails. Sono organici di Bombarda Racing anche i componenti lo shore team Daniele Dessi e Davide Loleo e il backup Andrea Felci.

Archiviato l’evento svedese, Bombarda Racing terminerà la stagione RC44 prendendo parte all’RC44 Oman Cup, in programma a Muscat tra il 19 e il 23 novembre.

Lascia un commento