A Fantoni – Zuzich il Campionato Adriatico Snipe

10 barche alla 59^ edizione della nostra regata più storica, la cifra è esigua soprattutto per il brutto momento attraversato dalle flotte locali mentre la partecipazione esterna è stata buona con 3 barche dalla zona del Friuli Venezia Giulia, 2 dall’Emilia Romagna e 1 addirittura in rappresentanza dello Yacht Club Rapallo.

Sabato dopo una prova vinta dai giovani locali Suresh Pugiotto e Alberto Grossato, un violento temporale si abbatteva sulla flotta in rientro; botte di vento sui 30 nodi e soprattutto tanta pioggia con visibilità zero e rientro reso ancora più difficoltoso da una forte corrente in uscita.

Ottimo il lavoro dei soci in assistenza sui gommoni che hanno gestito al meglio la situazione e ci sembra doveroso ringraziare:Alberto Tiozzo e Domenico De Cata, Gianni Rossetti e Agostino Nordio, Gianni Bighin ma anche Fabrizio Brazzo, prezioso nell’aiutare a terra le imbarcazioni in arrivo e pronto a riprendere subito il mare con il gommone per tornare ad aiutare le ultime imbarcazioni.

Domenica altra giornata, vento leggero e sole, un po’ di rotazione anche a bordo dei gommoni dove salgono Alberto Tiozzo e Annarosa Perini che, in maniera e in condizioni diverse, lavoreranno molto anche in questa giornata per spostare boe e anche sostituirsi “fisicamente” ad esse; prezioso anche il contributo al traino di Natale Boscolo con il suo “Toro seduto”.

Le 3 prove disputate hanno reso questa edizione del Campionato Adriatico la più combattuta ed equilibrata, 4 barche alla fine racchiuse in soli 2 punti e vincitori diversi per ogni prova disputata. Alla fine la spuntano Fantoni – Zuzic con il forte timoniere friulano che riporta a casa per il secondo anno consecutivo il Trofeo Mario Ballarin; secondo posto per Corrado Perini e Daniela Berto che, con la vittoria nell’ultima prova, hanno sognato per un attimo anche la vittoria finale disillusi poi dal sorpasso di Fantoni ai danni di Perdisa – Rinaldi. Terzo gradino del podio per i triestini Rochelli – De Reya mentre bene si sono comportate anche le altre imbarcazioni del CNC con Pugiotto – Grossato vittoriosi nella prima prova e con Moronato – Penzo eZambonin – Pasqualato comunque sempre “dentro la regata”. Purtroppo alla fine di questo bel weekend dobbiamo prendere atto della perdita di un altro “pezzo” con lo snipe di Andrea Vianello che prende la strada della Liguria.

Per la Combinata dell’Adriatico la regata di Chioggia era in abbinata con un’altra regata “storica” la Coppa Tamburini di Rimini: in questa speciale classifica lotta serrata tra due equipaggi romagnoli conGiuseppe Prosperi a spuntarla di soli due punti su Alberto Perdisa; il grande vantaggio acquisito da Prosperi a Rimini è stato sufficiente a mantenere la leadership nella combinata nonostante il grande weekend chioggiotto di Alberto Perdisa che continua ad inseguire e sfiorare la vittoria in questa combinata. Per finire un ringraziamento anche ai Soci che hanno dato ospitalità notturna a bordo delle loro imbarcazioni, Cristina Manfrin di “Mafalda” e Andrea Sambo di “Pugacioff”, ma diciamo con soddisfazione che anche il J24 sociale “Gaia” si è rivelato utile in questo senso. La regata era valida anche come prima prova del Campionato Zonale, prossime prove sempre a Chioggia Trofeo Belpesse e Trofeo Corrado Ballarin, quest’ultimo inserito nel programma di Ottobre Blu.

Qui la classifica

Lascia un commento