Volvo Ocean Race: Il kiwi Daryl Wislang sale a bordo di Azzam

Daryl Wislang ritorna per la terza volta alla Volvo Ocean Race. Sarà a bordo di Azzam, la barca portacolori dell’Abu Dhabi Ocean Racing, come annunciato dallo skipper Walker oggi.

Il trentatreenne neozelandese è stato confermato insieme a Matt Knighton che avrà il ruolo di onboard reporter, i due vanno a completare l’equipaggio di Abu Dhabi in vista del giro del mondo a vela in equipaggio che debutterà il prossimo 4 ottobre ad Alicante con la omonima in-port race. I due hanno superato positivamente un periodo di prova e faranno la loro prima apparizione ufficiale in occasione della Artemis Challenge race nell’ambito della Aberdeen Asset Management Cowes Week domani 6 agosto.

Wislang è alla sua terza partecipazione alla Volvo Ocean Race e in tutte le occasioni precedenti ha concluso sul podio, un terzo con Telefónica Blue nel 2008/09, un secondo con CAMPER with Emirates Team New Zealand nel 2011/12 e dunque spera di poter continuare con questa salita verso l’alto, ottenendo una vittoria con Abu Dhabi. “Amo la Volvo Ocean Race per le sfide che presenta, lo spirito di squadra e le amicizie che durano a lungo con i compagni di team.” ha detto Wislang. “Ma la vera ragione per cui sono tornato è che mi manca ancora una vittoria. E’ arrivato il momento di prendermela e sono convito che il team di Abu Dhabi sia la migliore possibilità per riuscirci.”

Wislang, che ritrova Simon Fisher con cui ha regatato su Telefónica Blue e Chuny Bermúdez che era con lui a bordo di CAMPER, ha detto di essere rimasto impressionato dall’abilità dell’equipaggio durante la traversata atlantica dagli USA al Portogallo, dello scorso mese. “E’ evidente non appena si sale a bordo di Azzam che è un team molto professionale, lavorano su un progetto ben preparato e dettagliato e il supporto di Abu Dhabi è solido. Durante la traversata atlantica abbiamo fatto un numero pazzesco di cambi di vele e praticamente tutto ha funzionato alla perfezione.”

Knighton, un esperto operatore e grafico video e un avido velista con abilità anche nel settore della fotografia e della scrittura, si è conquistato il suo posto a bordo di Azzam priprio durante la traversata, producendo ottimo materiale multimediale. Nativo di Chicago, il trentenne ha un curriculum davvero impressionante, inclusa la realizzazione nel 2013 del documentario Black Hawk Down: Return to Mogadishu, girato nelle zone di guerra in Somalia. “E’ un’opportunità unica” ha detto Matt Knighton “e non è una sfida da prendere alla leggera o dare per scontata. Far parte di un team dove quasi tutti hanno già fatto almeno tre Volvo Ocean Race fa sentire piccoli, ma non avrei potuto desiderare un gruppo di persone migliori con cui condividere i prossimi nove mesi della mia vita.”

La notizia dei due nuovi entrati a far parte del team segue di poco l’annuncio che il famoso programma televisivo della BBC Worldwide’s Blue Planet in Concert sarà l’evento di apertura della tappa di Abu Dhabi della Volvo Ocean Race 2014/15 il 12 dicembre. Già protagonista di grandi successi negli USA, in Europa, in Oriente e in Australia, Blue Planet in Concert è uno spettacolo che combina immagini ad alta definizione di serie tv di successo con musica suonata dal vivo da un’orchestra. Lo spettacolo, della durata di un’ora e mezza, si terrà il 12 e il 13 dicembre su un mega schermo di 10 metri su un palcoscenico galleggiante creato appositamente e posto sulle acque della Corniche di Abu Dhabi, sarà accompagnato da un orchestra di 78 elementi guidata da un famoso direttore.

Lascia un commento