Bart’s Bash: comunicate le regole di ingaggio per la regata dei Record

Sono 554 i club velici da 50 Paesi al mondo che hanno sottoscritto la partecipazione alla The Bart’s Bash, la regata simultanea in programma il prossimo 21 settembre 2014 e destinata a onorare la memoria di Andrew Bart Simpson, il campione inglese scomparso nel maggio 2013 nel tragico incidente su Artemis alla vigilia della 34th America’s Cup.

La Andrew Simpson Sailing Foundation ha reso noti oggi i requisiti minimi per cui le varie regate organizzate il 21 settembre poitranno entrare a far parte della Bart’s Bash, come regata mondiale più frequentata destinata a entrare nel Guinness dei Primati.

  • Ogni singola regata dovrà avere un minimo di 25 barche iscritte.
  • La partenza dovrà essere compresa tra le 00:00 UTC e le 23:59 UTC del 21 settembre 2014.
  • Il percorso della regata dovrà essere lungo almeno 1 km, ovvero 0,54 miglia. La regata può essere costituita di giri miltipli o di un singolo lato. La regata deve avere una partenza e un arrivo da una barca comitato a un’altra o su due lati della stessa bnarca comitato.
  • Ogni singola regata deve avere almeno due testimoni indipendenti e almeno uno steward di assistenza ogni 50 velisti.
  • I Club che hanno questi requisiti saranno parte del tentativo di record nel Guinness.

La registrazione per i Club si chiude il 14 settembre, mentre quella dei singoli velisti che vogliono segnalarsi, con la possibilità di offerte alla Andrew Simpson Sailing Foundation, lo potranno fare fino al 19 settembre. Per la cronaca, Ben Ainslie regaterà con il suo Finn al Queen Mary Sailing Club mentre Iain Percy lo farà sulla Star direttamente alla Andrew Simpson Sailing Foundation. Jimmy Spithill lo farà con un E-Scow Melges al Pewaukee Yacht Club nel Wisconsin.

I Club italiani già registrati nella Bart’s Bash sono al momento 13: Assonautica Imperia, Circolo Nautico Chioggia, Circolo Nautico Rapallo, Circolo Velico Gargnano, Circolo Velico Marina di Riposto, Club Velico Castiglione della Pescaia, LNI Palermo, Associazione Velica Lago di Caldaro SVKS, Società Triestina della Vela, Vela Garda Trentino, Venice4Sea, Yacht Club Domaso, Yacht Club Italiano.

Fonte: Fare Vela

Lascia un commento