Enfant Terrible-Adria Ferries leader alla vigilia della giornata decisiva

 

A due prove dalla conclusione del West Coast Championship, evento  valido come quarta tappa del Farr 40 US Circuit Championship, Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Favini, 5-4-3) si conferma leader della classifica con un punto di margine su Flash Gordon 6 (Jahn-Williams, 6-1-6): un testa a testa serratissimo, che coinvolge i team vincitori degli ultimi due Campionati del Mondo.

A completare il podio provvisorio, in ritardo di cinque punti rispetto alla testa della classifica, è Voodoo Chile (Clark-Chapman, 1-2-10), vera rivelazione della manifestazione organizzata dallo Yacht Club Santa Barbara e disputata sfruttando una termica che ha soffiato con costanza tra gli 8 e i 15 nodi.

E’ stata un’altra giornata positiva – spiega Alberto Rossi – Abbiamo commesso un paio di errori che ci sono costanti alcuni punti, ma siamo comunque riusciti a tenere testa a Flash Gordon 6. Sappiamo che domani sarà davvero dura e che non potremo permetterci distrazioni se vogliamo vincere il campionato“.

In lotta per le piazze che contano sono anche Kokomo (Walker-Page, 7-7-7) e Groovederci (Demourkas-Appleton, 8-3-1), distanti solo sei punti dal terzo gradino del podio.

Come detto in apertura, al termine del West Coast Championship mancano due prove che verranno disputate nel corso della tarda serata odierna.

Tra le boe del Santa Barbara Yacht Club a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (owner-driver), Flavio Favini (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Dede De Luca (randista), Claudio Celon (trimmer), Martino Tortarolo (trimmer), Jacopo Bagnaschi (freestyler), Paolo Bottari (pitman), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (comandante-prodiere).

Terminato il West Coast Championship, l’Enfant Terrible Sailing Team si radunerà a Kiel, dove prenderà parte all’ORCi World Championship, in programma tra il 2 e il 9 agosto. Il comandante Matteo Mason e il prodiere Saverio Cigliano partiranno già lunedì alla volta della Germania, dove inizieranno a preparare il TP52 con il quale il team anconetano ha chiuso al terzo posto – primi tra gli scafi owner-driver – l’Adria Ferries ORCi World Championship disputato lo scorso anno ad Ancona.

Foto: SaraProctor ©

 

Lascia un commento