Presentato all’Expo Gate di Milano Aquae Venezia 2015

E’ stato presentato giovedì 10 luglio presso l’Expo Gate di Milano Aquae Venezia 2015 evento espositivo internazionale promosso dalla società fieristica Expo Venice S.p.a. in programma da maggio ad ottobre 2015, collaterale e patrocinato da EXPO MILANO 2015.

Alla presentazione hanno partecipato Giuseppe Mattiazzo, a.d. di Expo Venice; Davide Rampello, direttore artistico di Aquae Venezia 2015; l’architetto Michele De Lucchi, progettista del padiglione che ospiterà AQUE; Maurizio Gasparin, Dirigente della Regione del Veneto e l’On. Pier Paolo Baretta, Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze. E’ intervenuta anche Chiara Tonelli della Fondazione Umberto Veronesi.

Aquae Venezia 2015 tratterà la risorsa per eccellenza – l’acqua – in continuità e coerenza con il tema dell’Expo “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Il progetto Aquae 2015 è particolarmente significativo per il tema: l’acqua, che rappresenta una fonte decisiva per il futuro del pianeta; anche per il luogo in cui nascerà – Porto Marghera – contribuendo al rilancio di un’area piena di storia industriale oggi alla ricerca di una nuova identità,” ha affermato il Sottosegretario Pier Paolo Baretta,”iniziative come Expo e Aquae 2015 devono rappresentare l’occasione per Venezia per ripartire con orgoglio, andare oltre le recenti dolorose difficoltà.

La Regione del Veneto riconosce il valore di Aquae, come uno dei gate principali e strategici sia per il tema trattato, sia per la sua posizione alle porte di Venezia, sia perché resterà anche dopo il 2015.” ha affermato Maurizio Gasparin, dirigente della Regione del Veneto per gli Enti Locali, “ Aquae Venezia è sicuramente un importante esempio di collaborazione tra pubblico e privato.

Inserito nel programma degli eventi “Venice to Expo”, con il coordinamento del Comitato Expo Venezia, sarà ospitato nel nuovo padiglione polifunzionale che Condotte Immobiliare sta realizzando a Venezia-Marghera su progettato dell’architetto Michele De Lucchi, progettista anche del Padiglione Zero dell’Expo.

Curatore artistico dell’evento è Davide Rampello che per Expo Milano 2015 cura il Padiglione Zero e il palinsesto degli eventi. Davide Rampello ha inoltre ispirato le scenografie interne del padiglione progettate dallo Studio Gris e Dainese, una scenografia “immersiva”, nelle parole di Rampello “un immersione dove si susseguono diversi racconti: di emozioni, di paesaggi, d’acqua. Ma non solo esperienza nel senso dell’emozione ma anche un’immersione nella sostanza delle informazioni”.

Il Padiglione – nelle parole dell’Arch De Lucchi “all’inizio del Ponte della Libertà che porta a Venezia,  uno dei posti più straordinari al mondo , ai bordi della laguna e con in faccia il meraviglioso e unico skyline di acqua e lingue di terra” – si estende per 14.000 mq e può contare su 10.000 metri quadrati di area espositiva netta. Complessivamente, l’area interessata dall’evento, compreso lo spazio esterno, è di 50.000 mq e vanta l’affaccio sull’acqua e a ridosso del Parco Scientifico Tecnologico di Venezia.

Aquae Venezia 2015 si presenta come un articolato programma di esposizioni, attività esperienziali e convegni, area business B2B, workshop e matchmaking in cui il tema dell’acqua sarà trattato sotto ogni aspetto: dall’ambiente al lavoro, dall’industria all’agricoltura, passando per alimentazione, salute e benessere, tempo libero.

Aquae Venezia 2015 prevede una sezione espositiva di sei mesi, di carattere istituzionale ed esperienziale, a cui si affianca un programma di eventi temporanei, di varia durata, di carattere commerciale e scientifico. Due i principali momenti: “Pianeta Acqua”, a cura di eAmbiente, esposizione a carattere b2b e fieristico sulle tematiche idriche, dalle tecnologie infrastrutturali al risparmio idrico; “Acqua e Vita”, a cura della Fondazione Umberto Veronesi, ciclo di convegni scientifici dedicati al benessere e alla salute.

Nel sei mesi di Aquae Venezia 2015 si terranno inoltre eventi specifici dedicati al wellness, all’uso dell’acqua in ambiente domestico, al tempo libero, all’economia e alla finanza. In programma anche un evento di carattere prettamente culturale dedicato alle religioni e alle culture sorte sulle rive dei grandi fiumi.

Tra le sezioni permanenti in cui si articola Aquae figura anche uno spazio dedicato all’alimentazione e al cibo costituito da una boutique del gusto e diverse aree di ristoro prevalentemente dedicate alle tradizioni culinarie mondiali legate al pesce. La sezione prevede anche corsi di cucina e cooking show.

Completa l’esposizione la sezione “Alla scoperta dell’acqua”: un parco a tema, esterno al padiglione, in cui bambini e adulti potranno imparare aspetti scientifici legati all’acqua in modo divertente, dinamico e interattivo.

Lascia un commento