Due terzi delle barche affonda mentre è in porto

 

Una ricerca redatta dalla Boat Owners Association of the United States, l’associazione di categoria che riunisce i diportisti a stelle e strisce e che può vantare oltre mezzo milione d’iscritti, ha fatto emergere dei risultati molto sorprendenti sui motivi di affondamento delle barche americane.

Secondo lo studio infatti il 69% delle barche affonda mentre è ormeggiata in porto a fronte del 31% che si immerge in navigazione o comunque quando è in mare fuori dal porto.

Tra le barche che affondano in mare aperto, invece, il 41% finisce sott’acqua per collisione. Barche che si scontrano tra loro, collisioni con navi o anche contro scogli o opere dell’uomo.

L’affondamento è un tipo d’incidente che riguarda maggiormente le barche a motore. Tra gli affondamenti denunciati 4 su 5 riguardano barche a motore ma ciò è derivato dal fatti che proprio le barche a motore sono in numero maggiore rispetto alle barche a vela.

Fonte: solovela

 

Lascia un commento