Audi Quattro sabotata a Valencia, su Facebook la furia del Team

 

Chissà la faccia di Jani Lethi & Co quando, nel momento di alare e rimettere sul camion il loro nuovissimo Next 37 Audi Quattro al termine del campionato europeo di Valencia, si sono ritrovati dei chiari ed inconfutabili segni di sabotaggio.

Il materiale trovato sulla chiglia

Uno “strano oggetto” è infatti stato ritrovato sulla chiglia nelle vicinanze del timone, molto simile a della plastica o resina epossidica. Nello scafo era possibile inoltre notare la presenza di un altro oggetto che si era staccato o era stato portato via in precedenza.

Un chiaro segnale di sabotaggio, secondo il Team Finlandese, che ha lasciato ad un comunicato pubblicato su Facebook tutto lo sfogo della propria rabbia, ricordando che anche il TP 52 Hurakan, campione del mondo 2013, ha subito un trattamento simile.

Questo il testo integrale del comunicato postato nella pagina Facebook del team

AUDI QUATTRO SUFFERED FROM A SABOTAGE IN VALENCIA

We were very surprised after lifting Audi quattro up. We found a strange object in the bottom of the boat near the rudder.
It looked like plastic or epoxy and was attached with glue to the bottom. There was also marks of a second object that had been fallen or taken away.

This is a clear sabotage. This kind of items cannot exist in the bottom by accident. Somebody must have put it there!

Also TP 52 Hurakan, the World Champion 2013, had beed sabotised in Valencia. Really fair racing in Spain!?!

Alcuni scatti del Next 37 Audi Quattro in regata a Valencia

Foto: Max Ranchi ©

 

Lascia un commento