Alberto Bolzan alla Volvo Race

Otto nuovi velisti pronti a partecipare alla Volvo Ocean Race 2014/15: sono stati annunciati oggi in due comunicati diffusi da Team Alvimedica e dalla squadra spagnola. L’equipaggio di Team Alvimedica includerà l’italiano Alberto Bolzan, lo statunitense Nick Dana, l’australiano Will Oxley oltre ai neozelandesi Ryan Houston e Dave Swete. Mentre un altro americano, Amory Ross, ricoprirà il ruolo di Onboard Reporter (OBR). I sei andranno ad aggiungersi allo skipper Charlie Enright e a Mark Towill nella squadra titolare del giro del mondo a vela. La scelta dei cinque atleti lascia quindi Team Alvimedica con una sola posizione da coprire prima dell’inizio della dodicesima edizione del giro del mondo a vela, programmato per il 4 ottobre prossimo con la in-port race di Alicante. Le scelte operate finora dal team turco/americano dimostrano una chiara ambizione a voler usare atleti giovani, visto che quasi tutti hanno venti o trent’anni con la sola eccezione dell’espertissimo Will Oxley, 49 anni, che ha già coperto il ruolo di navigatore in due edizioni della regata.

Alberto Bolzan, 32 anni friulano, è una matricola del giro del mondo ma ha un curriculum molto lungo e di tutto rispetto. Bolzan ha iniziato a navigare molto presto con i suoi genitori, poi ha regatato nella classe Optimist e in altre classi olimpiche, prima di passare alle classi maggiori dove ha raccolto numerosi successi, dai Melges 24 e 32 (con Mascalzone Latino) ai Farr 40 (su Joe Fly e Enfant Terrible), ai TP 52 (Luna Rossa e Pisco Sour) e ai Maxi, classe in cui ha eccelso al timone di Esimit Europa 2. Può vantare anche quatto titoli mondiali e quattro vittorie nel Giro d’Italia a Vela. Bolzan è il primo italiano a ritornare alla Volvo Ocean Race come velista dall’edizione 2000/2001, che vide sulla linea di partenza Stefano Rizzi e Nicola Celon, fatta eccezione per Gabriele Olivo, media crew member a bordo di Telefonica nel 2008/09.

Sono molto felice. Come ho già detto, è la realizzazione di un sogno, sognato a lungo”, ha dichiarato Alberto Bolzan da Newport, dove si trova in attesa di effettuare la traversata atlantica di ritorno verso l’Europa. “Essere il primo italiano, dopo tanti anni, a partecipare alla Volvo Ocean Race è una cosa che mi dà molta soddisfazione, soprattutto perché quei velisti che sono stati gli ultimi a partecipare sono proprio quelli per cui nutro più rispetto. Sono miei grandi amici anche al di fuori dell’ambito velico, li ho sempre considerati dei velisti di altissimo livello e penso che la gran parte delle loro capacità, oltre alle classi olimpiche, derivi proprio dall’esperienza nella Volvo Ocean Race“. Quanto alla giovane età media di Team Alvimedica, Bolzan ha detto: “Non so se sono il più vecchio… sicuramente fra i più vecchi. Fa strano, visto che ho solo 32 anni, di solito ero sempre il più giovane a bordo”.

Novità spagnole
Due matricole della Volvo Ocean Race e un veterano, ma di soli 32 anni, entrano a far parte del team spagnolo, guidato da Iker Martínez e Xabi Fernández: gli iberici Rafa Trujillo e Antonio “Ñeti” Cuervas-Mons e il francese Nicolas Lunven saranno a bordo con il ruolo, rispettivamente, di trimmer/timoniere, prodiere e navigatore.

Velisti confermati – Team Alvimedica
Charlie Enright, 29 (USA) – Skipper
Mark Towill, 25 (USA) – General Manager
Alberto Bolzan, 32 (ITA)
Nick Dana, 28 (USA)
Ryan Houston, 31 (NZL)
Will Oxley, 49 (AUS) – Navigatore
David Swete, 30 (NZL)
Amory Ross, 30 (USA) – Onboard Reporter

Velisti confermati – Spanish Team
Iker Martínez, 37 (SPA)
Xabi Fernández, 37 (SPA)
Nicolas Lunven, 31 (FRA) – Navigatore
Rafael Trujillo, 38 (SPA) – Trimmer/timoniere
Antonio “Ñeti” Cuervas-Mons, 32 (SPA) – Prodiere

Lascia un commento