Dalle 22 di venerdì alle 11 di domenica a Chioggia il porto richiude

Dalla sera del 20 giugno riprenderanno le operazioni di posa dei cassoni del Mose alla bocca di porto di Chioggia. Si tratta in questo caso della movimentazione del primo cassone di soglia che rende necessaria la chiusura totale della bocca di porto alla navigazione in entrata e in uscita per 37 ore consecutive. Questo per garantire la massima sicurezza durante le operazioni di varo e posa dei cassoni (saranno anche presenti operatori subacquei).

In ottemperanza all’ordinanza n. 43/2014 della Capitaneria di Porto di Chioggia del 19 giugno, dalle ore 22 di venerdì 20 alle ore 11.00 di domenica 22 giugno sarà interdetto completamente il traffico portuale.
In considerazione della concomitanza domenicale, è stato deciso di permettere il passaggio in bocca di porto dalle ore 11.00 di domenica 22 alle sole imbarcazioni di lunghezza massima fino a 19 metri.

Il canale sarà completamente riaperto a tutto il traffico navale a partire dalle ore 23.00 della domenica, una volta concluse tutte le operazioni di trasporto e di posa del cassone.

Scongiurato quindi, almeno in parte, l’incubo dell’interdizione totale per tutta la durata del weekend verificata due settimane fa e che scatenò l’ira degli operatori turistici e delle associazioni di categoria.

L’operazione è eseguita durante la fase lunare di «quadratura», ovvero di minima escursione di marea («morto d’acqua») e di condizioni meteo ottimali, quando la corrente è quasi nulla.

L’appello alla responsabilità e al senso civico di tutti coloro che d’abitudine o per svago attraversano la bocca di porto di Chioggia è condiviso da tutte le Autorità interessate.

Clicca qui per leggere e scaricare l’ordinanza

Lascia un commento