Incubo Zennaro per gli Ufo

L’Ufo 22 armato da Terra e Mare con il chioggiotto al timone fa sua la prima giornata del Campionato Nazionale sul lago d’Iseo.

Il titolo nazionale per gli Ufetti è in palio da oggi nelle acque del Sebino per l’organizzazione della Classe e del Circolo Vela Sarnico.

Sole e aria intorno ai 10 nodi, variabile di direzione per i temporali in arrivo, hanno permesso di chiudere la prima giornata di prove rispettando il programma. Tre le manches portate a termine con i ventun Ufetti iscritti a impegnarsi al massimo per ottenere uno dei trofei più ambiti. E nella classifica, c’è già qualche sorpresa.

Non è il caso di Incubo, armato da Roberto Benedetti patron di Terra e Mare, che ha messo al timone il pluritolato Enrico Zennaro, già campione continentale della Classe nel 2012, e alla tattica Francesco Bianchi. Un equipaggio top che sulla carta fa paura. Ottima infatti la loro prima giornata con un bullet al “pronti via” e un secondo e un quarto che bastano per guardare gli avversari dal primo posto in overall.

Una sola lunghezza però li separa da Mojito, lo scafo di casa di Luigi Passeri con Davide Bianchini al timone, Niccolò Passeri e Cesare Togni nel ruolo di tailer. Nessuna vittoria assoluta, per il momento, ma una grande continuità che paga sempre. Un team ormai rodato che nella passata stagione è andato in crescendo con spunti davvero brillanti.

Sul gradino basso del podio provvisorio c’è Dragone di Ermanno Peruta con i fratelli Ferrari, Marco al timone, della Garda Sail. Qualche difficoltà all’inizio ma poi si riprendono subito e un primo ed un secondo piazzamento li portano a soli tre punti dalla vetta.

Turboden di Paolo Bertuzzi con al timone Checco Barbi e Lorenzo Borrello è temporaneamente fuori zona medaglie ma una vittoria in chiusura di giornata rinfranca lo spirito e mette nuova adrenalina per domani quando in programma ci sono altre tre prove ma con previsioni meteo difficili.

Il Campionato Nazionale, valido anche come seconda prova del Circuito Terra e Mare, si chiuderà domenica. Sono previste otto prove con lo scarto del risultato peggiore alla quinta.

 

Classifica provvisoria dopo 3 prove

1. Incubo – Enrico Zennaro 1 2 4 Pt. 7

2. Mojito – Davide Bianchini 2 3 3 Pt. 8

3. Dragone –Marco Ferrari 7 1 2 Pt. 10

4. Turboden – Francesco Barbi 4 6 1 Pt.11

5. Miamilù – Alberto Pardini 8 4 7 Pt. 19

6. Freedom – Lorenza Mariani 9 5 6 Pt. 20

…seguono altre 15 imbarcazioni.

Lascia un commento