Al via la stagione sul lago di Santa Croce

È iniziata lo scorso fine settimana la stagione agonistica d’eccellenza sul lago di Santa Croce con una prova del “Trofeo Carlini”, inserita nel Campionato nazionale della classe velica Contender. Una ventina gli atleti provenienti da tutta l’Italia che si sono sfidati sabato e domenica nel corso di sei prove totali (3 più 3) con vento di intensità e direzione variabili, condizioni che a tratti hanno messo a dura prova gli equipaggi.

Non sono infatti mancati alcuni ritiri e una bella scuffia. Questo è il primo degli appuntamenti con le regate che contano sul circuito nazionale ed europeo organizzate alla base nautica di Santa Croce dalla sezione bellunese della Lega navale italiana, in vista della realizzazione del nuovo centro velico che accoglierà sul lago eventi di questo tipo sempre più numerosi e spettacolari.

«Tra quelli in programma in questa stagione figura l’importante appuntamento con il Campionato europeo Flying Junior, che la Lni Belluno organizzerà e ospiterà sul lago dal 22 al 27 luglio», spiega il presidente della Lni Belluno, Stefano Calvi, «si tratta di un evento spettacolare che vedrà scendere in acqua decine di barche della categoria condotte dai più forti velisti in circolazione. Già da ora stiamo raccogliendo la disponibilità dei nostri soci a darci una mano in quella settimana. In questi ultimi giorni abbiamo stretto rapporti più solidi con la Fiv regionale, ne consegue che tutti gli atleti del Veneto e gli allenatori svolgeranno le loro sedute di allenamento esclusivamente nel nostro lago. In cambio potremmo affiancare qualche nostro ragazzo in forma gratuita sia per la preparazione velica come atleta o come allenatore».

Un’occasione dunque, oltre che sportiva, anche per far conoscere il territorio e le sue eccellenze. «Sicuramente un’opportunità e un buon strumento per la promozione turistica», aggiunge Calvi.
Non solo vela sul lago con la Lni di Belluno. Nei giorni scorsi a Poiatte (la base nautica sull’altra sponda del lago) è arrivata anche la canoa messa a disposizione della Fic – Federazione italiana canottaggio – per promuovere lo sport del canottaggio sui laghi.

Nella scorsa stagione si era già formato un piccolo gruppo di appassionati che si allenano con una certa costanza, in previsione del potenziamento dei mezzi in dotazione al circolo. Calvi invita tutti i soci a partecipare e provare «questa interessante disciplina perfettamente complementare agli sport velici».
Normalmente gli allenamenti si svolgono il sabato e la domenica mattina verso le 9.30 alla base nautica di Poiatte. E con il proseguo della stagione a Poiatte partirà inoltre una scuola di windsurf. L’idea è partita dai soci della Lni che praticano questa disciplina molto in voga sul lago e che con entusiasmo hanno proposto al direttivo questa nuova sfida.

Lascia un commento