Chioggia: Porto chiuso per il Mose, la nautica protesta

Domani e domenica il porto di Chioggia rimarrà chiuso a tutte le imbarcazioni. Per i pescatori nessun problema dato che la chiusura, almeno per questa volta, cade di sabato e domenica.

Ma il weekend è il giorno in cui si verifica il massimo picco di traffico per le barche da diporto. Molti turisti raggiungono Chioggia e Sottomarina con le proprie imbarcazioni e altri, che si trovano già in città, vogliono uscire per visitare la laguna o per una gita verso Venezia. Tutto questo non sarà possibile. Gianni Boscolo Moretto, presidente di Chioggia Yacht Group, alza la voce: “Siamo assolutamente contrari a questa chiusura. Si dovevano studiare altre modalità, il tempo per farlo c’era. La nautica, come tutti i settori, sta già soffrendo molto. Questo ulteriore problema è una mazzata non da poco che creerà grossi danni economici al settore.

Tra l’altro il problema non è nemmeno limitato a questo weekend. Durante questa stagione estiva infatti sono previste numerose altre chiusure in h24 del porto. Siamo sempre pronti ad un confronto con gli enti che, tra l’altro, doveva esserci molto prima e invece non c’è mai stato. Non siamo mai stati interpellati come categorie interessate dalla questione”.

Lascia un commento