Il porto di Chioggia augura “Vento in poppa” alla M/V Wedellsborg

 

Il 15 aprile 2013 un articolo della Ship2Shore intitolava “Da Nordana un nuovo ordine per i cantieri Visentini. Commissionato un nuovo ro-ro multipurpose “green” per le rotte Mediterraneo-America in consegna a maggio 2014”… ed in linea con la precisione e la puntualità operativa che ne contraddistingue l’operato nel mondo, i Cantieri Navali Visentini di Porto Viro hanno rispettato tale scadenza, varando la nave più parsimoniosa e rispettosa dell’ambiente al mondo.

Prima tappa significativa è stata compiuta lo scorso 8 maggio dove, alla presenza dell’Assessore alle politiche della mobilità del Veneto, la nave Ro-Ro “multipurpose” Wedellsborg ha preso il mare mollando dalle banchine del Cantiere di Porto Viro in direzione Chioggia dove ha effettuato, con esito positivo, tutta la prevista fase sperimentale, prima di essere immessa in servizio andando ad incrementare di circa 35% il tonnellaggio complessivo utilizzato nel servizio dalla Nordana.

Questa nave è un gioiello del Nord Est e testimonia anche la capacità della nostra imprenditorialità e della nostra economia – parole queste che l’Assessore Chisso ha rivolto al in tale occasione – quasi suggellando la fine della crisi che ha attanagliato e che ancora stringe l’economia regionale. Complimenti ai progettisti, ai tecnici, alle maestranze che hanno lavorato per mesi per dare vita a questa meraviglia, alla Nordana che ha creduto e crede nel nostro lavoro e nella nostra imprenditoria”.

Si è invece svolta ieri presso le banchine dell’Isola Saloni a Chioggia la “consegna ufficiale al mare” – nota anche come varo – alla presenza di un centinaio di prestigiosi ospiti locali nonché dei rappresentanti della stessa Nordana.

La cerimonia è stata aperta dall’iniziale discorso di ringraziamento che il dott. Carlo Visentini ha voluto rivolgere a tutti i presenti a nome di tutta l’Azienda da lui rappresentata, lasciando poi la parola a Don Mario Pinton, parroco della parrocchia di Borgo San Giovanni in Chioggia, che ha ordinato la Santa benedizione all’unità.  Ilbattesimo al mare si è infine concluso con il rituale taglio del nastro da parte della madrina, la sig.ra Rebecca Wedellsborg, moglie di Mr. Wedellsborg, proprietario di Nordana, che ha dato il via alla consueta e “propizia” rottura della bottiglia sullo scafo dell’unità, come vuole la tradizione.

La Wedellsborg è lunga 178,8 metri, larga 26,2, dispone di 3 hangar cui si accede dal gigantesco portellone di poppa della capacità di 200 tonnellate, è dotata di due gru di bordo fino a 40 tonnellate, ha una portata lorda di 11.370 tonnellate e porterà a navigare ad una velocità di oltre 20 nodi grazie alla potente spinta mossa da motori realizzati dalla tedesca Man con una potenza complessiva di 10.080KW. Grazie alla particolare forma di carena e alle innovazioni apportate alle eliche, risparmierà dal 20 al 30 % di carburante rispetto a navi di stazza analoga, nonché garantirà una riduzione al minimo le emissioni di ossidi di azoto, biossido di carbonio e ossidi di zolfo.

Il varo di una nuova nave rappresenta sempre un momento molto importante – questo il commento che il Consigliere Delegato Com.te Oscar Nalesso ha voluto esprimere al termine della cerimonia – che da profonda speranza allo sviluppo futuro del traffico commerciale navale, specie in questo momento di grossa difficoltà economica, siamo dunque onorati di aver partecipato contribuendo nel nostro piccolo affinché tutto avvenisse nel migliore dei modi, quindi non ci resta che formulare i più sinceri auguri di Vento in poppa!

 

Lascia un commento