Zennaro su Little Wing è campione italiano Minialtura

Otto prove valide in tre giorni: il Campionato Italiano Minialtura di Chioggia ha festeggiato la propria conclusione completando il programma fissato dal Bando. Merito del Comitato di Regata, che ha reagito con tempestività al variare delle condizioni meteo, rimaste comunque favorevoli per tutto il corso del week end, e del Circolo Velico Il Portodimare che, unitamente alla Darsena Le Saline, ha regalato agli oltre cinquanta equipaggi iscritti l’emozione di un evento di livello assoluto.

Meriti riconosciuti anche dal consigliere della Federazione Italiana Vela, Fabrizio Gagliardi, nel corso del suo intervento a margine della premiazione: “Complimenti vivissimi a Il Portodimare e ai suoi partner: organizzare e gestire un evento non è mai cosa facile, quando poi i numeri sono quelli registrati da questo Italiano Minialtura lo è ancor meno. Torneremo sicuramente a Chioggia, con altre manifestazioni importanti: da parte della FIV è una promessa“.

Venendo ai risultati finali, il nuovo campione italiano Minialtura è Little Wing, scafo portacolori del Circolo Nautico Chioggia. Timonato da Enrico Zennaro, assistito tra i salti dall’olimpionico sloveno Karlo Hmeljak, il Melges 24 di Maurizo Loberto ha egemonizzato la serie, cogliendo ben sette primi di giornata; a condividere con Zennaro e Hmeljak il successo, e il Trofeo Montura Keepsailing, sono stati il trimmer Stefano Orlandi, il pitman Nicola Zennaro e il prodiere Gaia Scotti.

Il secondo posto è andato ai campioni italiani 2011 e 2012 del Fat 26 Energy Solution che, guidati tra le boe dall’icona della vela gardesana Oscar Tonoli, si sono imposti nella classifica riservata ai timonieri-armatori, premiata con il Trofeo Sergio Palmi Caramel.

A completare il podio è stato l’Este 24 Garopera Insider, timonato dal campione uscente Raimondo Cappa, velista tra i più esperti e titolati di questo Campionato Italiano Minialtura. A Cappa, e al suo equipaggio composto tra gli altri da Valerio Brinati, è andato anche il premio riservato al migliore tra gli equipaggi composti da non professionisti.

Diversi riconoscimenti sono andati ai giovanissimi liceali di Arkanoé Aleali by Montura di Sergio Caramel, finiti quarti assoluti tra gli applausi sinceri del folto pubblico radunato presso la clubhouse della Darsena Le Saline.

Il Trofeo Città di Chioggia, riservato ai vincitori dei vari raggruppamenti one-design, è andato al Meteor Serbidiola di Nicolò Cavallarin, all’UFO 22 Blu Moon Econova di Giorgio Zorzi e all’H22 Rotta 390 di Umberto Benvenuto, con l’olimpionico Michele Regolo alla barra.

Clicca qui per scaricare le classifiche

Lascia un commento