Ad inizio stagione è già “Triplete” per Duvetica White Goose

Appena all’inizio della stagione ed è già “triplete” per DUVETICA White Goose, l’Arya 415 dell’armatore abruzzese Sergio Quirino Valente. Dopo le vittorie alle regate d’esordio a Lignano e Chioggia, il Duvetica Sailing Team scrive il suo nome sul prestigioso albo d’oro de La Duecento, sorella “in piccolo” della mitica Cinquecento, sempre organizzata dal Circolo Nautico S. Margherita di Caorle.

Non c’è differenza quindi nelle prove tra le boe e nella regata lunga: i Duvetici sono sempre davanti sia nella classifica in equipaggio IRC, sia in quella ORC, merito in particolar modo della preparazione meticolosa della barca e del team.
Una vittoria in compensato che peraltro si concretizza partendo con le condizioni meno favorevoli per DUVETICA White Goose, ovvero vento debole, a tratti quasi inesistente. Nonostante il meteo i ragazzi non mollano e stanno a un’incollatura dal gruppo di testa in reale, tagliando il traguardo una manciata di minuti dopo la mezzanotte di sabato.

A nome del team parla il boat manager Sergio Quirino Valente:«Si tratta della vittoria di tutto l’equipaggio, magistralmente gestito da Daniele Augusti insieme ad Alessandro Alberti (navigatore), Paolo Pinelli (tattico) e Ciro Dipiazza (prua), che stanno facendo crescere i giovani talenti a bordo di DUVETICA, un’imbarcazione che non finisce mai di stupire! Vogliamo dedicare questo successo ad ARYA YACHTS che ci mette a disposizione il missile Arya 415, cioè una barca veramente competitiva in tutte le situazioni. Un grazie particolare anche a DUVETICA e agli altri brand che ci sostengono».
Dopo qualche giorno di riposo per barca ed equipaggio, si riprenderà con La Cinquecento (1-7 giugno), e poi di là: in Tirreno.

I Duvetici sono:
Sergio Quirino Valente (boat manager); Daniele Augusti (team manager e tailer); Alessandro Marega (timoniere); Paolo Pinelli (tattico); Alessandro Alberti (navigatore); Andrea Straniero (randista); Samuele Nicolettis (tailer); Jacopo Ciampalini (drizze); Raffaele Fredella (jolly); Manuel Polo (albero); Ciro Dipiazza (prodiere).

Lascia un commento