Conclusa la ventesima edizione de La Duecento, le classifiche provvisorie e tutti i vincitori

 

Con l’arrivo di Batticuore, Folie Douche del 1973 di soli 9,17 metri condotta con estrema determinazione da Marco Morassut e Marco Cameran, sospinta al traguardo da un vento di scirocco a 25 nodi, si è conclusa felicemente alle 18.01.34 di domenica 11 maggio l’entusiasmante edizione del ventennale de La Duecento.

La regata organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita in collaborazione con Marina 4, la partnership di Paulaner, Slam, Acqua San Benedetto, Techimpex, Marina di Sant’Andrea, l’istituto Lepido Rocco, il patrocinio e contributo del Comune di Caorle, il patrocinio di Provincia di Venezia e Regione Veneto è valida per l’assegnazione del titolo di Campione Italiano Offshore e per il titolo di Armatore dell’Anno-Trofeo Sergio Masserotti.

Il Trofeo Paulaner Line Honours è andato nella classe 200XTutti al Tp52 A-Team di Giorgio Martin (ex-Aniene I° Classe, Campioni Italiani Offshore 2012, Campioni Assoluti d’Altura 2011 e 2012 e Vice-Campioni Mondiali 2013), mentre nella classe 200×2 alla ritrovata coppia Franco Daniele-Cesare Bressan su Città di Grisolera NPS System.

Duvetica WGLe classifiche provvisorie in compensato vedono il trionfo in classe 200XTutti di Duvetica WG dell’armatore Sergio Quirino Valente, che aveva a bordo a bordo giovani talenti della vela triestina e non solo. L’Arya 415 ha tagliato il traguardo quinta assoluta, domenica 11 maggio alle ore 00.00.08.

Così il timoniere Daniele Augusti all’arrivo “E’ stata una regata difficile come tutte le lunghe, abbiamo cercato di rispettare quello che ci suggerivano le previsioni. Nella prima fase della regata abbiamo trovato pochissimo vento e ci siamo fermati sotto Sansego, dove la flotta si è ricompattata. La seconda parte della regata è stata più fortunata per quel che riguarda il vento” continua Augusti “è stata una risalita abbastanza veloce, con una rotta dritta a circa 10 nodi. E’ stata una prova bella, lunga e impegnativa”.

equipaggio Città di GrisoleraL’assoluto della classe 200X2 è andato a Città di Grisolera di Daniele-Bressan, che sono riusciti ad avere la meglio su imbarcazioni molto competitive come il Class40 TWT UComm di Rodolfi-Aguadro, che dopo Sansego ha scelto il lato più verso la costa, perdendo preziose miglia.

Le classifiche IRC XTutti vedono il meritato successo in classe 0 di Fanatic di Piero Peresson, seconda imbarcazione assoluta ad aver tagliato il traguardo di Porto Santa Margherita, la classe 1 è ancora appannaggio di Duevetica WG, la 2 va a Demon-X di Borgatello N./Lombardo D. e la classe 3 a X-Sea Io regato XEmma di Mario Mantegazza.

In classe IRC Crociera, trionfa per la quarta volta Quemas, Elan 333 del torinese ormai triestino d’adozione Paolo Bonsignore e il suo affiatato gruppo di amici, sempre più appassionati velisti d’altura.

I compensati IRC X2 nella classe 0 vedono sul podio più alto ancora Città di Grisolera NPS System e in classe 1 Take Five, First 30 dei milanesi StefanoRusconi e Michele Borea D’Olmo, entusiasti per il risultato alla loro prima regata in doppio.

Le classifiche ORC, con 33 imbarcazioni iscritte complessivamente che partecipano al Campionato nazionale, hanno decretato il successo nella classe ORCiXTutti di Duvetica WG e nella classe ORCiX2 di Sagola 60, J-109 dell’udinese Massimo Minozzi alla sua prima regata lunga in doppio, in coppia con il bravo prodiere monfalconese Manuel Polo.

La Duecento 2014 è partita da Caorle, sulla rotta di duecento miglia fino a Sansego in Croazia venerdì 9 maggio, con 67 imbarcazioni al via dopo la rinuncia all’ultimo momento per motivi tecnici di Atame! di Beppe Bisotto e di Mummy One Metal Serukes di Alessio Querin. Hanno tagliato il traguardo 61 imbarcazioni, dopo i ritiri di Ewoo di Marco Balboni, Matkah di Alessandro Vollono, Zoom di Rigoni, Kaos di Guido Zambon, Challenger n. 8 di Diego Waser e Obelix di Pesarin-Bivi.

La ventesima edizione della piccola lunga di casa CNSM, orami divenuta un appuntamento irrinunciabile per molti equipaggi, si è disputata con venti leggeri, soprattutto nella prima parte della discesa verso Sansego, dove molte imbarcazioni sono state fermate da un’impietosa bonaccia. Il gruppo di testa, con al comando le barche più performanti, è riuscito a ripartire nella mattinata di sabato agganciando un benefico vento di scirocco che ha consentito di raggiungere il traguardo di Porto Santa Margherita nella serata e nottata di sabato. Il resto della flotta è arrivato distanziato di pochi minuti per tutta la mattina e pomeriggio di domenica 11 maggio, accolto in mare da Alessandro Toson e dal Comitato di Regata composto dal Presidente Tito Morosetti, Belinda Maniero, Alessio Brugnerotto e Gianni Pappagallo che si sono alternati nella postazione degli arrivi.

L’elenco dei passaggi aggiornati, le classifiche provvisorie e le tracce delle imbarcazioni partecipanti sono visibili nella sezione Tracking del sito www.lacinquecento.com.

CLASSIFICHE PROVVISORIE

LINE HONOUR TROFEO PAULANER 200XTUTTI: A-Team (Giorgio Martin)

LINE HONOUR TROFEO PAULANER 200X2: Città di Grisolera NPS System (Franco Daniele-Cesare Bressan)

IRC XTUTTI OVERALL: Duvetica White Goose (Sergio Quirino Valente)

IRC X2 OVERALL: Città di Grisolera NPS System (Franco Daniele-Cesare Bressan)

IRC XTUTTI CLASSE 0: 1. Fanatic (Piero Peresson) 2. Victor-X (Vittorio Margherita) 3. A-Team (Giorgio Martin)

IRC XTUTTI CLASSE 1: 1.Duvetica WG (Sergio Quirino Valente) 2. Vulcangas (Enrico Fabbri) 3. Selavy (Gianni Montagner)

IRC XTUTTI CLASSE 2: 1. Demon-X (Borgatello N./Lombardo D.) 2. Boè (Ugo Campaner) 3. Magica Luce (Felsina Sailing Team-Volpi)

IRC XTUTTI CLASSE 3: 1.X-Sea Io regato x Emma (Mario Mantegazza) 2. Little Baby (Pionieri del Mare-Sforza) 3. Chocolat (Leone Lorenzoni)

IRC CROCIERA: 1. Quemas (Paolo Bonsignore) 2. Spriznaker

IRC X2 CLASSE 0: 1. Città di Grisolera NPS System (Franco Daniele/Cesare Bressan) 2. Blucolombre (Massimo Juris/Pietro Luciani) 3. Tasmania (Antonio Di Chiara/Liviano Stefani)

IRC X2 CLASSE 1: 1. Take Five (Stefano Rusconi/Michele Borea D’Olmo) 2. Sagola 60 (Massimo Minozzi/Manuel Polo) 3. Black Angel (Paolo Striuli/Alberto Perin)

MULTISCAFI: 1. Silver Chiller (Georg Kretz)

ORC XTUTTI: 1. Duvetica WG (Sergio Quirino Valente) 2. Fanatic (Piero Peresson) 3. A-Team (Giorgio Martin)

ORC X2: 1. Sagola 60 (Massimo Minozzi/Manuel Polo) 2. Blucolombre (Massimo Juris/Pietro Luciani) 3. Tasmania (Antonio Di Chiara/Liviano Stefani)

 

Lascia un commento