Si preannunciano condizioni meteo toste per La Duecento

 

Mancano sei giorni alla partenza della ventesima edizione della regata d’altura La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita sulla rotta di duecento miglia Caorle-Grado-Sansego-Caorle, e cresce l’aspettativa di tutti, velisti e organizzatori.

I partecipanti alla regata sia nella classe X2 che in quella XTutti cominciano a mettere a punto le imbarcazioni, dando un’occhiata interessata alla lista degli iscritti, per iniziare a pianificare le loro strategie, anche in relazione al Campionato Italiano Offshore, del quale fa parte La Duecento con un punteggio con un coefficiente di 2.0. Uno sguardo è anche rivolto al record del 2010, stabilito dal Vor70 E1 di Aegyd Pengg con un tempo di 26h, 31′ e 54″. Non si sa mai!

Un occhio sempre più attento viene poi rivolto al meteo. Una delle componenti che rende molto tecnico il percorso della Duecento, infatti, è proprio la grande variabilità che si registra in questo periodo nell’Alto Adriatico.

Ad oggi, ad una settimana dalla partenza, i modelli fisico-matematici annunciano una partenza con cielo variabile e venti a carattere di brezza – dichiara Andrea Boscolo, esperto di meteo strategia per le regate, che con Meteo Sport cura le previsioni per La Duecento – Probabilmente a causa del passaggio di una depressione Atlantica a Nord delle Alpi e alla formazione di una depressione orografica sulla pianura Padana, i venti tenderanno a divenire da sud-est nella giornata di sabato con possibili temporali e forti piovaschi a partire dalla serata di sabato e fino a tutta la nottata di domenica, quando il vento ruoterà da nord-est. Considerando che siamo ad una settimana dalla partenza e vista la stagione questa situazione ad oggi è tuttavia da considerarsi solo indicativa. Tra mercoledì 7 e giovedì 8 maggio potremmo avere uno scenario meteo più delineato“o.

Prosegue intanto senza sosta l’organizzazione della regata. “Da domani domenica 4 maggio fino a giovedì 8 – commenta il Presidente CNSM Gian Alberto Marcorin – ci apprestiamo ad accogliere quarantaquattro imbarcazioni provenienti da fuori comune di Caorle, grazie al supporto della Darsena Marina 4. Uno sforzo organizzativo notevole, per il quale siamo molto grati alla direzione e a tutto il personale della Darsena per l’impegno e la disponibilità. Non sarebbe possibile per noi organizzare eventi come La Duecento e La Cinquecento senza il loro supporto”.

 

Lascia un commento