Team Italy a La Grande Motte per provare il GC32

A un anno esatto dal secondo posto ottenuto nell’Extreme 40 Pirelli Regatta di Santa Margherita Ligure, Team-Italy torna in acqua in risposta all’invito ricevuto dal management della classe GC32 che in Francia, a La Grande Motte, ha organizzato un sailing test per far conoscere a professionisti e addetti ai lavori la versione foiling del già affermato catamarano prodotto dalla Premiere Composite a partire dalla fine del 2012.In vista di questa trasferta, il team manager Enrico Zennaro ha puntato su un equipaggio che unisce il talento di Francesco Marrai e Martino Tortarolo, giovani promesse della vela italiana già organici al team che prese parte alla Red Bull Youth America’s Cup di San Francisco, all’esperienza di un fuoriclasse come Tommaso Chieffi, tattico di Team-Italy in occasione della Extreme 40 Pirelli Regatta.

Zennaro, che dalla fine della Red Bull Youth America’s Cup si è dedicato con costanza a Team-Italy per garantirgli una seconda sfida alla manifestazione introdotta da Oracle Team USA a margine della 34ma America’s Cup, si è detto impaziente di navigare a bordo dei GC32: “Essere tra gli invitati a questo sailing test dimostra quanto sia stato apprezzato il lavoro svolto all’inizio dello scorso anno, quando in pochi mesi abbiamo reso la sfida di Team-Italy solida e credibile. Sono molto curioso di testare la nuova versione del GC32 e sono emozionato all’idea di fare foiling, un’esperienza che ancora non ho avuto modo di provare. Parlando con gli organizzatori ho saputo che già con 15 nodi d’aria è possibile superare i 30 nodi di velocità: sono punte che pochi velisti possono raccontare di aver toccato nel corso della propria carriera. Contiamo sul favore delle condizioni meteo per godere appieno di questa esperienza“.

In merito al team scelto per affrontare questa stimolante trasferta, il team manager di Team-Italy racconta: “L’esperienza di Tommaso Chieffi, da me considerato un amico ancor prima che un collega, sarà di fondamentale importanza per capire le dinamiche del foiling: è un velista completo, che ha navigato su ogni genere di imbarcazione, spaziando dalle Olimpiadi, alla Volvo Ocean Race e all’America’s Cup. Sono poi molto contento di poter contare sulla grinta di Francesco Marrai, che si fermerà a La Grande Motte lungo la strada che lo porterà a Hyeres per la tappa dell’ISAF Sailing World Cup, e di Martino Tortarolo, fresco vincitore della Miami Melges 32 Spring Challenge con Samba Pa Ti di John Kilroy“.

Circa l’attività futura di Team-Italy, Zennaro spiega: “Siamo in attesa di informazioni in merito a un’eventuale seconda edizione della Red Bull Youth America’s Cup per lanciare una nuova sfida italiana sotto le insegne di Team-Italy. Speriamo che assieme al Protocollo della 35ma America’s Cup, la cui pubblicazione è attesa a breve, il Defender comunichi le sue intenzioni in merito. Per quanto riguarda Team-Italy il fund rising non si è mai fermato, ma è ovvio che per proporre ai potenziali partner programmi concreti, e con essi piani di investimento a lungo termine, c’è bisogno di certezze“.

Team-Italy sarà a La Grande Motte a partire da questa sera e sarà impegnato a bordo del GC32 tra domani e dopo domani in quattro sessioni distinte. Il programma del sailing test prevede anche una cena con i rappresentanti della classe e degli altri team invitati per rivivere le fasi salienti della navigazione e scambiarsi pareri e impressioni in merito.

http://youtu.be/EdeEq5MtLuA

Lascia un commento