Oltre 100 persone alla serata conclusiva di VelaRaccontiamo con Sambo e Malgarise

Più di 100 persone ieri sera in Sala Congressi ASPO per la serata finale di VelaRaccontiamo,  rassegna di incontri tecnici che di fatto apre la stagione 2014 di ChioggiaVela; per l’ultima serata relatori Silvio Sambo e Dario Malgarise che in realtà hanno trasformato l’incontro in un vero e proprio “happening” di appassionati di regate d’altura e di vecchi e nuovi partecipanti alla 500 x 2, la regata d’altura più famosa dell’Adriatico organizzata ogni anno da Circolo Velico Santa
Margherita di Caorle e da Marina 4.

Dopo la presentazione della serata da parte del responsabile sportivo del Circolo Nautico Chioggia, Corrado Perini, la parola è andata brevemente ad un rappresentante dell’Associazione Linfa che ha illustrato le finalità di questa onlus dedita a raccogliere fondi per la ricerca sulla neurofibromatosi e, dallo scorso anno, “partner” di Chioggiavela che si è impegnata a diffonderne il marchio e le finalità.

Il saluto dell’Assessore allo Sport del Comune di Chioggia, Narciso Girotto, ha aperto la serata vera e propria che è iniziata con la consegna a Silvio e Dario del guidone dello Yacht Club Vicenza in segno di ringraziamento per la presentazione della stessa serata a Vicenza di fronte agli appassionati velisti di quel club. A “cappello” della serata anche gli interventi di Silvia Traunero, responsabile delle comunicazioni del Circolo Velico Santa Margherita, che ha tracciato una rapida
storia della manifestazione nata nel 1974, e della giornalista Adriana Quarti che sta preparando un libro sulla Cinquecento con i contributi di tutti i regatanti e gli organizzatori.

I racconti di Dario e Silvio hanno intrattenuto gli ospiti per il resto della serata, racconti tecnici sulla preparazione della barca, strategici e tattici sul percorso e la rotta seguita nell’edizione 2013, ancora tecnici sull’imbarcazione usata, aneddoti anche piacevoli e divertenti fino al momento emotivamente più coinvolgente con il coinvolgimento di Pierpaolo Sambo e Vito Di Benedetto che hanno partecipato a molte edizioni della regata e, in coppia, a quella, tragica, del 1978 investita da una forte tempesta che costò la vita al velista padovano Gino Caso.

Il finale di serata è stato quasi una festa tra tutti quelli, tra i presenti in sala, che avevano almeno una volta partecipato alla famosa regata o alla “sorella minore”, la Duecento, nata nel 1994 su un percorso ridotto tra Caorle e Sansego.

Bella serata e degna conclusione di questo primo “step” di CHIOGGIAVELA che riprenderà in maggio con CHIOGGIAVELA JUNIOR quando le scuole di vela di Circolo Nautico Chioggia e Lega Navale Chioggia incontreranno le scolaresche di 4^ elementare del territorio (circa 360 alunni) per delle prove di vela in Laguna del Lusenzo.

FOTO: circolonauticochioggia.it

Lascia un commento