Inaugurato il Salone Nautico di Venezia

Si è aperto ieri al parco San Giuliano di Venezia Mestre il 13° Salone nautico internazionale di Venezia, organizzato da Expo Venice e PadovaFiere, con un intervento di saluto della Presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto, a cui è seguito il consueto taglio del nastro.

Sono intervenuti, tra gli altri, il sottosegretario al Ministero dell’economia Pier Paolo Baretta e Sandro Simionato, vice sindaco di Venezia. Era presente anche l’assessore provinciale alle Attività produttive e all’agricoltura Lucio Gianni.

La Provincia di Venezia terrà inoltre domani sabato 5 aprile alle ore 10, 30 nel proprio ampio spazio espositivo un incontro dedicato alle molteplici iniziative a favore delle attività produttive e dell’ambiente realizzate con il progetto di sostenibilità 202020, dal titolo “Una Provincia amica dell’ambiente, verso EXPO 2015”, con la partecipazione degli assessori provinciali Lucio Gianni e all’Ambiente Paolo Dalla Vecchia.

Presidente Zaccariotto: «Ritengo doveroso, per noi rappresentanti delle istituzioni locali, e di un’istituzione che è ancora a pieno titolo espressione del territorio veneziano, testimoniare con la nostra partecipazione e il nostro sostegno l’importanza di questa manifestazione, una delle tre oggi attive in Italia. Una vetrina che sfida la crisi, a sostegno dei nostri imprenditori veneziani, non solo del settore nautico in senso stretto, ma anche di quella straordinaria comunità produttiva del nostro territorio composta da artigiani, piccole e medie imprese, agricoltori, albergatori, ristoratori, operatori del commercio e dei servizi, dal trasporto all’accoglienza e al turismo, per le inevitabili ricadute positive su questo settore, che rimane la prima industria della provincia e prossima città metropolitana, con 34 milioni di visitatori all’anno. [..] Non mi stancherò di ripeterlo:è solo facendo sinergia, mettendo da parte i campanilismi e superando gli steccati, facendo economie di scala – soprattutto oggi con risorse e finanziamenti sempre più ridotti, in un momento ancora segnato da una generale economia recessiva – e tuttavia facendo innovazione, passo dopo passo, che riusciremo a promuovere le numerose eccellenze del nostro territorio, inteso come unicum: laguna-spiagge- paesaggio- porto- aeroporto, arte-cultura-sport e la qualità dei nostri prodotti, con il brand mondiale di Venezia come collante, come motore propulsivo. Il salone nautico è un appuntamento che può sempre di più catalizzare nuove risorse a sostegno di un settore per noi fondamentale, che conta 300 aziende operative in 23 comuni della provincia veneziana, con circa 2.500 addetti.»

La fiera resterà aperta anche il prossimo fine settimana, ed è dedicata alla piccola e media nautica (imbarcazioni fino a 12 metri), ai servizi al diportista, auto, accessoristica e shopping, sport, pesca e turismo in genere.

Lascia un commento