Campionato Italiano Minialtura 2014: La situazione a due mesi dal via

 

A meno di due mesi dal segnale preparatorio che darà ufficialmente inizio alla manifestazione, il Campionato Italiano Minialtura (16-18 maggio) ha già dalla sua numeri decisamente incoraggianti. La segreteria del Circolo Velico Il Portodimare, promotore e organizzatore dell’evento con la Darsena Le Saline, continua a ricevere pre-iscrizioni con cadenza quasi giornaliera tanto che, a oggi, la flotta annovera ventinove equipaggi, molti più di quelli presenti alle edizioni targate 2012 e 2013.

Tra i nomi “eccellenti” figurano Little Wing, il Melges 24 dell’armatore Maurizio Loberto timonato da Enrico Zennaro secondo classificato nel prestigioso circuito Volvo Cup del 2011 e del 2012 nonché vincitore della Quantum Key West Race Week dello scorso gennaio in Florida. A tentare di rendere difficile la vita del velista chioggiotto ci proveranno altri tre team impegnati su altrettanti Melges 24: Arkanoé Aleali by Montura di Sergio Caramel, Capitan Nemo di Silvio Sambo e Talpa Incoaching di Mario Massacesi.

Già iscritti anche i vice campioni italiani 2012 di El Moro Sailing Team, al via con un fiammante G Force 14.

All’appuntamento non mancheranno gli H22, per i quali il Campionato Italiano Minialtura varrà anche come tappa del Circuito Nazionale di classe: al momento iscritti in tre, gli specialisti del monotipo rilanciato da Roberto Spata dovrebbero aumentare rapidamente in numero, raggiungendo almeno le sette unità.

Da sottolineare anche la presenza di quattro Platu 25 – Ariel, Boomerang, Hurrà e Vizio – e di altrettanti UFO 22 – guidata in terra veneta dal presidente Giorgio Zorzi, armatore di Blu Moon Econova, vice campione europeo 2013 – e Meteor.

Giunte poi le pre-iscrizioni dei J-24 della Scuola Navale Militare Francesco Morosini e di Calvi Network, il J70 di Carlo Alberini fresco vincitore della prima tappa della Coppa Italia di classe.

“Siamo davvero soddisfatti di come i team stanno rispondendo alla chiamata del Circolo Velico Il Portodimare – sottolinea il presidente del circolo organizzatore, Franco Frizzarin – A una cinquantina di giorni dalla chiusura delle iscrizioni contiamo già su numerosi equipaggi competitivi e diverse classi one design sono prossime al raggiungimento delle sei unità, utili per il calcolo della classifica di classe. Esperienza insegna che il picco massimo in fatto di adesioni lo toccheremo circa due settimane prima dell’inizio delle regate ed è per questo che siamo fiduciosi di riuscire a raggiungere il traguardo delle quaranta imbarcazioni, obiettivo che ci eravamo posti nel momento in cui abbiamo ottenuto l’assegnazione dell’evento. Mi preme ricordare che fino al 30 marzo è possibile iscriversi con uno sconto sulla quota pari a 50 Euro”.

Le buone notizie non finiscono qui. Il Comitato Organizzatore sta raccogliendo riscontri incoraggianti anche dal punto di vista delle collaborazioni, come quelle particolarmente attive con il Comune di Chioggia e con il Circolo Nautico Chioggia, impegnati nel fornire un essenziale contributo organizzativo, e delle partnership. Dopo quelli con Geosinertec e Montura, che in occasione del Campionato Italiano Minialtura presenteranno interessanti novità nei rispettivi campi, durante il mese di febbraio sono stati definiti gli accordi con Nanoprom, azienda specializzata nella realizzazione di prodotti nanotecnologici per il trattamento e la protezione delle superfici, WD40, produttore del famoso lubrificante multifunzione idrorepellente, anticorrosivo, detergente e sbloccante, Alilaguna e Prodigi della Terra.

Ricordiamo che quanti volessero restare aggiornati sul Campionato Italiano Minialtura di Chioggia possono consultare il sito ufficiale della manifestazione – www.italianominialtura2014.com – e la relativa pagina Facebook.

 

Lascia un commento