Venezia si candida per avere i Giochi del Mediterraneo nel 2021

I Giochi del Mediterraneo costituiscono il più importante evento sportivo, economico e sociale di un’area che ha in Venezia l’ideale e storico punto di congiunzione tra il Sud Europa, il Nord Africa e il Medio Oriente. L’impatto infrastrutturale, economico, finanziario, sociale e mediatico dei Giochi del Mediterraneo è tale che le ricadute virtuose coinvolgono il tessuto sociale e il territorio metropolitano circostante la città sede dei Giochi, per qualche anno prima, durante e dopo l’evento.

Il progetto di candidatura Venezia 2021 nasce da parte dei principali attori istituzionali dell’area metropolitana di Venezia in funzione di una grande opportunità e di un’esigenza.  Uno degli obbiettivi del comitato promotore è quello di non disperdere le energie positive profuse a suo tempo con i progetti che prevedevano: 1. la candidatura di Venezia a sede olimpica per il 2020; 2. la candidatura di Venezia a Capitale Europea della Cultura per il 2019;

L’opportunità derivante da un contesto dalle grandi potenzialità come è sempre stato il Nord-Est, consentirà di raggiungere e consolidare gli obiettivi di competitività internazionale e sviluppo sostenibile per questa area strategica soprattutto dal punto di vista dell’industria turistica legata allo sport. Obiettivo primario di questa fase di start up del Progetto Venezia 2021 è quello di predisporre la candidatura nazionale a Sede ufficiale italiana per i XIX Giochi del Mediterraneo del 2021.

Contestualmente Venezia 2021 sarà fin dalla sua prima fase un’occasione unica ed irripetibile per ridare slancio attraverso i valori legati allo Sport e alla Solidarietà tra le genti e i popoli ad un rilancio economico e sociale dell’intera area mediterranea. Il timing prevede che l’Italia attraverso il CONI proponga al CIJM una propria candidatura ufficiale entro il 31 luglio 2014, al fine di avviare il bild process previsto dal Regolamento Internazionale dei Giochi.

Lascia un commento