Ministro Lupi in visita ai cantieri Mose di Chioggia:«Opera che il mondo ci invidia»

 

Rassicura tutti il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, in visita quest’oggi ai cantieri del Mose e Baby Mose di Chioggia:”I soldi per finire il Mose ci sono. È una delle più grandi opere di ingegneria che abbiamo potuto fare, il mondo ce lo invidia e ogni tanto andiamone orgogliosi”. Dopo il Lido anche Chioggia, tra una ventina di giorni si prepara a vedere allagati i sei cassoni, dimensioni sessanta metri per quaranta, che ospiteranno le paratoie.

“Continuo ad essere convinto – ha continuato il ministro Lupi – che quando si passa dalle grandi discussioni, dalle battaglie ideologiche, che ormai non interessano più a nessuno, ai fatti si vede l’utilità delle opere che si realizzano”. Lupi ha ricordato come il “baby Mose”, l’opera sistemata in centro a Chioggia, “ha un’efficacia vera: su 13 alte maree e quindi acque alte che avrebbero potuto mettere quest’anno la città in grande difficoltà il baby Mose ha funzionato”. Ad accompagnare il ministro, durante la sua visita alla città e alla bocca di porto anche il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni e quello di Chioggia, Giuseppe Casson assieme al governatore veneto Luca Zaia.

 

Lascia un commento