Italiano minialtura: conosciamo l’Ufo22 e il Match25

Avanza l’intensa macchina organizzatrice del Campionato Italiano Assoluto Minialtura che si svolgerà nelle acque di Chioggia tra il 16 e il 18 maggio prossimi. Il Circolo Nautico Il Portodimare sta pensando anche a quanti vorrebbero regatare ma non hanno una barca di proprietà. Grazie alla rete di relazioni imbastita dal circolo patavino, al momento sono disponibili degli UFO 22, messi a disposizione da Terra e Mare, e dei Match 25, per i quali il referente è Easy Sailing.

L’Ufo22 con la sua carena sottile, il dislocamento contenuto e l’alto momento raddrizzante dovuto al bulbo che rappresenta il 50% del peso complessivo rappresenta una barca stabile e allo stesso tempo scattante. 28,5 metri quadri tra randa e fiocco, aggiunti ai 45 del gennaker montato direttamente in testa d’albero fanno letteralmente schizzare via la barca, riuscendo a raggiungere velocità davvero entusiasmanti.

Il match 25 invece è un velocissimo monotipo per 4-5 persone progettato ed ideato dal fuoriclasse del match race, Paolo Cian. Ottimizzata per le attività didattiche e la pratica del match race. Sicurezza, prestazioni, facilità di conduzione, design ergonomico ed accattivante sono le principali peculiarità che rendono questo scafo unico nel suo genere.