Minialtura che spettacolo, la rimonta del Capitano

Tra le tante classi che hanno partecipato alla trentasettesima edizione del Campionato Invernale a Chioggia, ce n’è una che senza altro ha appassionato in modo particolare più delle altre. Stiamo parlando della classe miniatura, nuova realtà che negli ultimi anni ha avuto una crescita notevole nella nostra zona (intesa come XII zona FIV) ma in modo particolare nella parte sud della nostra laguna, anche grazie all’intensa attività messa in scena dal capoflotta, il chioggiotto Davide Ravagnan armatore di Maramao.

Con 13 imbarcazioni iscritte, si presentava al via del campionato che storicamente chiude la stagione sportiva come la classe più numerosa, rivelandosi poi anche quella più equilibrata. Basti pensare che durante la quinta prova, quella di ieri, erano ben 5 le imbarcazioni che potevano portarsi a casa la vittoria finale e su cinque prove 4 sono state vinte da equipaggi diversi a dimostrazione dell’elevato livello raggiunto. Solo al fotofinish Capitan Nemo, dopo un campionato in rimonta a causa del ritiro nel corso della seconda prova è riuscito a mettere le mani sul titolo.

capitan nemo velaveneta invernale

L’equipaggio di Capitan Nemo viene premiato

Così Silvio Sambo, timoniere del melges 24 che corre per i colori dello YC Vicenza ci racconta l’esperienza di questa straordinaria rimonta:  “Non avevamo da perdere nulla dopo la prova che abbiamo dovuto ritirarci x lo stik (ribolino) e ho detto al mio equipaggio: adesso dobbiamo fare due prove e due primi! Per fortuna e bravura ci siamo riusciti! Il mio equipaggio e’stato bravissimo.” Una lunga pausa invernale farà riprendere le regate verso la metà di Marzo, in preparazione anche del fatto che a Maggio si correrà nelle acque di casa il Campionato Italiano Minialtiura (argomento che affronteremo approfonditamente), Silvio ora è quello l’obiettivo?: “Quando vado in barca,onestamente ci tengo a due cose: la prima è divertirmi, la seconda è dare il massimo che possiamo. Se con il nostro massimo riusciamo a vincere, ben venga! Sicuramente daremo il nostro massimo in quel campionato!”.