Secondo weekend di regate per Ottobre blu.

Secondo e ultimo weekend di regate in programma per Ottobre blu, la kermesse organizzata a Chioggia dal 19 al 27 dedicata al mare. I match riprenderanno sabato 26, con una giornata interamente dedicata ai J24 con le regate dei circoli e, nel pomeriggio, le regate che coinvolgeranno le tavole dei Fratelli della Costa, gli equipaggi dei minialtura e alcuni “big” della vela locale. Domenica 27 per non intralciare il programma del Campionato Invernale del Portodimare i J24 saranno affidati ai ragazzi della squadra agonistica del CNC e dello Yacht Club Vicenza che potranno divertirsi con sfide su imbarcazioni molto diverse dai loro Optimist, nel pomeriggio regate in libertà per chi non è impegnato nel Campionato Invernale. Nel tardo pomeriggio le premiazioni  presso il terminal passeggeri a Isola Saloni.

La prima trance di regate ha visto, nonostante la concomitanza con la ben più famosa Veleziana la presenza di un numero record di imbarcazioni: Sabato mattina si apre con i Meteor per il TROFEO SLAM – ROSSETTI, la foschia mattutina ritarda l’entrata del vento così si comincia in ritardo e si finirà con una sola prova all’attivo contro le 4 previste; però la partecipazione è buona (8 barche) e l’esito tutt’altro che scontato visto il buon livello delle imbarcazioni presenti. La partenza in Bacino Vigo regala sempre qualche sorpresa, ASIATYCO è spinto fuori dalla corrente e fatica a rientrare nell’allineamento, SERBIDIOLA della famiglia Cavallarin esce in testa dal Bacino e prende il volo, all’ingresso in Marittima il suo vantaggio è incolmabile ma alle sue spalle si apre una lotta a tre tra PIO PIO, WHY NOT? e ASIATYCO (Corrado Perini – Andrea Molinari – Daniela Berto)in rimonta che riesce a prendere l’interno in boa e ad involarsi verso la seconda posizione; PIO PIO di Rino Perencin con al timone Riccardo Chiereghin e Edoardo Marangoni a prua difende la terza posizione dagli attacchi di WHY NOT? dello YCVicenza.

Il pomeriggio cominciano le regate dei J24 ma il vento troppo debole non consentirà lo svolgimento di tutte le prove in programma: la prima regata prevede la sfida delle darsene, emerge l’equipaggio guidato da Mauro Maccanti per il Mosella ma una disattenzione all’arrivo li farà saltare una bricola e squalificare a vantaggio dell’equipaggio in rappresentanza di Darsena Le Saline:

  1. DARSENA LE SALINE (Nicolò Cavallarin)
  2. DARSENA SAN FELICE (Mauro Casson )
  3. DARSENA MONTECARLO ( Denis Gallo)
  4. (DSQ) DARSENA MOSELLA (Mauro Maccanti)

Per ritardo nel programma “salta” la regata delle città venete e si passa alla regata femminile:

  1. LEGA NAVALE PADOVA (Elena Nobili )
  2. LEGA NAVALE CHIOGGIA (Margherita Michelin)
  3. CIRCOLO NAUTICO CHIOGGIA 1 (Daniela Berto)
  4. CIRCOLO NAUTICO CHIOGGIA 2 (Giulia Sambo)

A seguire la regata FIV:

  1. YACHT CLUB PADOVA (Mauro Maccanti)
  2. LEGA NAVALE CHIOGGIA (Denis Gallo)
  3. CIRCOLO NAUTICO CHIOGGIA (Andrea Sambo)
  4. PORTODIMARE

Domenica si apre con le regate degli Snipe valide per TROFEO BELPESSE, TROFEO CORRADO BALLARIN e CAMPIONATO ZONALE mentre gli Optimist disputano la seconda prova del TROFEO PUGNO (prima prova sabato). Programma ancora ritardato dalla totale assenza di vento al mattino, poi verso le 11.00 un leggero sole fa entrare una altrettanto leggera brezza da nord che consentirà 2 prove agli Snipe e una agli Optimist. Nello Snipe doppia vittoria per l’equipaggio composto da Tom e Teo Stahl mentre Corrado Perini – Daniela Berto e i ravennati Guadagni – Polchiri completano il podio, nell’Optimist successo per Matteo Chiereghin. Qui la classifica degli Snipe con le prove valide per il TROFEO C. BALLARIN mentre per questa stagione salta l’assegnazione del TROFEO BELPESSE; qui invece la classifica del TROFEO PUGNO per la Classe Optimist.

La domenica pomeriggio cifra record per il tradizionale giro della Perognola conclusivo della stagione, 39 imbarcazioni più qualche barca che si è aggregata alla regata senza perfezionare l’iscrizione portano a più di 40 le imbarcazioni presenti nello stesso giorno della Veleziana!!! Partenza affollata e obbiettivamente anche un po’ pericolosa, aspetto da prendere in considerazione nei prossimi anni se si dovessero riconfermare questi numeri, fra i partenti un velocissimo Italia Yacht 13.98 (poi tolto dalla classifica per mancata iscrizione), la campionessa di Laser Silvia Zennaro a bordo della barca di famiglia, un J24 affidato ad un equipaggio di snipisti reduci dalle regate del mattino e due J24 affidati invece ad entusiasti ragazzini della squadra agonistica Optimist assistiti dagli istruttori Riccardo Chiereghin e Francesca Zennaro; curioso vedere nel mucchio anche una bellissima Star dimostratasi molto veloce ma poi tolta anch’essa dalla classifica per mancata iscrizione. Contrariamente alle aspettative e alle previsioni il vento non manca, un bel borino sui 7/8 nodi permette un giro record anche nel tempo di percorrenza nonostante una forte corrente per metà percorso contraria che ha rallentato le imbarcazioni soprattutto all’imbocco del Canale della Perognola. Vittoria record per BLU X di Franco Zennaro (39’39’’) seguito da GABBIANELLA 2 di Andrea Scarpa e dal J24 degli snipisti, poi ATHENA di Giovanni Berto e KIWI II di Dino Ravagnan, vittorie di classe per BLU X, KIWI II, ALISEO che vince categoria C e J24, BRIK di Franco Serra e tra i Meteor di WIPI di Annarosa Spedini.