Oltre 120 iscritti per la veleziana 2013

Ritmo serratissimo al quartier generale della Compagnia della Vela presso l’isola di S. Giorgio, dove continuano le operazioni di perfezionamento delle iscrizioni per la Veleziana in programma per domenica 20 ottobre. Start fissato alle ore 11 e percorso dal mare aperto fino davanti a Piazza S. Marco, anche se – viste le previsioni meteo fornite dall’ARPAV che danno venti molto lievi – il Comitato Organizzatore e quello di Regata stanno predisponendo un’alternativa alla partenza per evitare che un’eventuale riduzione di percorso non faccia giungere in centro storico la flotta. «Stiamo valutando una partenza già interna alla laguna» chiarisce Daniele Rossetto, Direttore Sportivo della Compagnia della Vela «perché la Veleziana è uno spettacolo che merita di avere il centro storico come palcoscenico».

Intanto sul fronte delle iscrizioni la Segreteria organizzativa ha già consegnato i primi 120 numeri di mascone e spera di incrementare ancora, anche grazie all’opportunità per gli armatori locali di sfidare i supermaxi e i loro superequipaggi. A rimpolpare la categoria dei più grandi sono giunte infatti le conferme di Ourdream con Daniele De Luca a gestire l’afterguard e Kiwi, 24 metri dell’australiano Glenn EdwardsKlaus Diederichs lascerà la ruota del suo Swan 45 Fever a Vittorio Codecasa, coadiuvano alla tattica da Andy Beadsworth e con Alberto Sonino in pozzetto. La Veleziana però non è solo la regata dei big. Interessante la presenza femminile con armatrici e timoniere che non faranno sconti a nessuno. Chiara Dal Bo sarà come di consueto al comando del suo Boé, mentre Ilaria Fabbri lega il suo nome all’Oceanis 50 Linea d’ombraGiulia Seno al First Kala Nag e Oriella Nordio a Wisper. Sono interamente rosa gli equipaggi dei due Meteor Moana di Michelina Calleri e Magic Antares di Marta Triches.

Vince già il titolo di barca più giovane della Veleziana 2013 Arkanoè Aleali che verrà condotto da giovanissimi liceali (Sergio Caramel, Filippo Orvieto, Margherita Zanuso, Mario Bonsembiante e Riccardo Gomiero) e scenderà in acqua forte dell’esperienza accumulato lo scorso anno, quando finì nono assoluto e primo di categoria. La Veleziana è anche solidarietà: grazie a un progetto promosso da INAIL e Comitato Italiano Paralimpico il Bavaria 32 Sun di Pierfrancesco Rizzi ospiterà persone che hanno subito traumi per favorire il loro reinserimento sociale.