Oggi il via ad Ottobre blu: Attesi 80 mila visitatori

 

Inizia oggi la quinta edizione di Ottobre Blu con il primo appuntamento in programma alle ore 10, all’Isola dei Saloni, nella Palazzina Scalo, con la cerimonia di apertura alla quale farà da madrina Micaela Coletti, presidente del Comitato dei sopravvissuti dal Vajont.

All’interno del ricco programma ci sarà anche la presentazione del “nuovo” stemma della marineria chioggiotta, creato dall noto araldista chioggiotto Giorgio Aldrighetti: un campo bianco e rosso, con la parte terminale divisa in sei code, a indicare la medievale partizione in sestieri della città, col leone di Chioggia in alto a sinistra e, intrecciati al centro, gli attrezzi che simboleggiano l’attività della marineria, della pesca e dei sabbionanti. Alla manifestazione sono attese circa ottantamila persone ma, al di là dei numeri e delle iniziative, Ottobre Blu vuol essere, soprattutto, uno stimolo per la valorizzazione delle sinergie economiche del vasto entroterra di cui Chioggia, unico porto fluvio-marittimo d’Italia, è il nodo focale. Così l’assessore al turismo del comune di Chioggia Silvia Vianello presenta la manifestazione:”«Ottobre Blu è diventato un grande evento che rappresenta la naturale vocazione della nostra Città.

Il mare, la laguna e i fiumi che la circondano la rendono un importante punto di raccordo per le comunicazioni e gli scambi, ma proprio la particolarità del nostro territorio richiede una grande sensibilità alla sua salvaguardia e sicurezza. Ottobre Blu con i suoi approfondimenti ha il grande merito di sensibilizzare chi ha a cuore la nostra città”.