La corretta esposizione delle bandiere

 

Sempre più spesso capita di vedere, a bordo di imbarcazioni e natanti veri e propri disastri per quanto riguarda la corretta esposizione delle bandiere, in questo articolo speriamo di mettere un po di ordine alle idee e di esservi utili.

Iniziamo dalla bandiera  nazionale:
Per il diporto si usa quella della Marina Mercantile. Deve essere sempre in buone condizioni, in caso di grave degrado si potrebbe incorrere nel reato di vilipendio alla bandiera! Non deve mai toccare la coperta, l’alzabandiera e l’ammainabandiera è sempre a cura del comandante.

In porto si alza alle otto e si ammaina al tramonto . In navigazione ed in un paese straniero deve sempre essere a riva. Se l’imbarcazione rimane incustodita per un periodo mediolungo è bene riporre la bandiera. Barche a vela o a motore possono esporre la bandiera nazionale con l’apposita asta di legno: a poppa e a dritta. In alternativa per le barche a vela: lo sloop a due terzi in alto nel paterazzo. Il Ketch e lo Yawl in testa all’albero di mezzana. Lo schooner in testa all’albero di maestra.
La bandiera nazionale deve essere la più grande di tutte quelle che sono a riva, ed è bene che ve ne sia sempre una di rispetto. Una bella bandiera di dimensioni generose, valorizza la vostra barca.

Bandiera di cortesia
La bandiera nazionale del paese ospitante deve essere esposta entrando nelle acque territoriali: a vela alla crocetta di dritta dell’albero di maestra, a motore all’asta di prua o al picco di dritta. In attesa di fare pratica d’ingresso, è necessario esporre temporaneamente la lettera “Q” del C.I.S. sotto la bandiera di cortesia.

Bandiera dell’armatore
Nelle barche a vela alla crocetta di sinistra dell’albero di maestra, nelle barche a motore all’apposita asta di prua o al picco di sinistra.

Bandiera di club
La bandiera del club di appartenenza dell’armatore, andrebbe in testa all’albero di maestra, viste però le numerose antenne che ora lo impegnano, in alternativa la si può esporre alla crocetta di sinistra dell’albero di maestra. La bandiera di club non va mai ammainata!

Bandiera dell’ospite
E’ un gesto di grande ospitalità ed è graditissima, l’esposizione della bandiera nazionale di eventuali ospiti stranieri a bordo. Una o più che esse siano, vanno alla crocetta di sinistra dell’albero di maestra per le barche a vela; per le barche a motore andranno ad un picco di sinistra.

Gran Pavese
Non dovrebbe mai mancare a bordo di una imbarcazione! Sia essa a vela o a motore. Il gran pavese è composto da 40 bandiere del C.I.S. di cui; 26 alfabetiche, 10 numeriche, le 3 ripetitrici e l’intelligenza. Si espone da prua a poppa passando per i punti più alti dell’imbarcazione; mai in navigazione. Le occasioni per alzare il Gran Pavese sono: il varo della propria barca ed in occasione di feste nazionali, anche dell’eventuale paese ospitante.

© riproduzione riservata