Adriatico Snipe: è l’anno di Fantoni

Il 2013 con la 58^ edizione della classicissima regata di Snipe è l’anno di Pietro Fantoni, il timoniere friulano appassionato frequentatore della nostra regata non aveva mai vinto a Chioggia pur essendo da anni uno dei più forti timonieri della Classe, quest’anno Pietro centra in pieno l’obiettivo vincendo 5 delle 6 prove in programma e bissando anche la vittoria dello scorso anno nella 10^ edizione del Trofeo Mare Lago, da 5 anni Combinata dell’Adriatico.

Regata rinviata il 13/14 luglio a causa della contemporanea esibizione delle Frecce Tricolori, la 58^ edizione del Campionato Adriatico viene recuperata nel pieno passaggio di Caronte, temperature africane in tutta la Penisola, calura e umidità, regime di brezza in forte dubbio. 10 le imbarcazioni iscritte, flotte locali un po’ in ribasso rispetto alla bella stagione 2012, alle 5 barche locali si aggiungono il forte Fantoni che porta con sé un equipaggio juniores di bravi laseristi di Lignano, i coniugi Rochelli e De Paoli freschi vincitori del campionato nazionale master nelle rispettive categorie, l’ex segretario nazionale Alberto Perdisa fedele sostenitore della nostra regata e della Combinata dell’Adriatico che quest’anno ha già disputato la prima regata nelle acque di Rimini con una prestigiosa 47^ edizione della Coppa Tamburini.

CNC risponde con il più attivo dei nostri snipisti, Tom Stahl, con Perini – Berto alla prima uscita stagionale nello Snipe, con Vianello – Soncin e Moronato – Melato e infine con un altro equipaggio juniores formato dai giovani Alberto Grossato e Edoardo Marangoni; qualche difficoltà anche a trovare il CdR, agosto è mese di vacanza, ma alla fine arriva per la regata l’ottimo Franco Mazzocut che assieme a Emilio Pessina e agli aspiranti Silvestri e Stella dirigerà splendidamente le operazioni di regata.

Sabato si ritarda subito con una Intelligenza a terra a rinviare non solo la partenza ma anche la messa in acqua delle barche, solo verso le 15.00 sembra muoversi qualcosa e il CdR ordina subito di raggiungere il mare; durante il tragitto lo scirocco entra bello deciso a raggiungere anche i 9 nodi permettendo 3 regate splendide, tutte dominate da Fantoni con la giovane prodiera Allegra De Martin. Dietro di lui molto equilibrio con i coniugi Rochelli un gradino sopra gli altri e i nostri Perini e Stahl a contendersi la terza piazza. Domenica ancora più afosa con ancora meno speranze di vento, questa volta si esce presto di primo pomeriggio ma si resta a ciondolare in mare per più di un’ora, poi uno scirocco molto più leggero del giorno prima ma comunque sufficiente, permette lo

page1image21344

svolgimento di altre 3 prove ancora dominate da Fantoni che solo nella 5^ prova incappa in un OCS e lascia la vittoria di manche a Perdisa – Rinaldi.

Grande soddisfazione per il completamento del programma e premiazione all’ora ormai della cena: premi di giornata “Memorial Enzo Perini” equamente distribuiti dal generoso Fantoni con altri concorrenti, primo posto e Trofeo dell’Adriatico a Fantoni – De Martin del Circolo Vela Muggia, seconda piazza per i campioni uscenti Rochelli – Semec, i nostri Corrado Perini e Daniela Berto riescono a mantenere il 3° posto nonostante una dom enica in calare, Tom Stahl e Alessandro Rodati terminano a pari punti con il 4° Perdisa – Rinaldi ma indietro per il criterio di risoluzione delle parità. Anna Mosca, che donò la campana dell’allora Trofeo Mare Lago, ha consegnato il trofeo della combinata a Pietro Fantoni, vincitore per il secondo anno consecutivo. Bene anche gli altri equipaggi locali che, nonostante la poca attività alle spalle in questa stagione, hanno saputo “restare in regata” contro avversari sicuramente più forti e preparati.

FONTE: circolonauticochioggia.it